Abbellire e decorare le moschee per occasioni speciali e per ‘Eid

pics11

La domanda:

In alcune moschee vi è l’abitudine di appendere decorazioni, luci colorate e fiori con lo scopo di abbellire [la moschea] in occasioni come i giorni di ‘Eidul-Fitr e altri giorni speciali. L’Islam lo permette? Qual è la prova per la liceità o il divieto di questa cosa? 

La risposta:

Le moschee sono le Case di Allah e sono i posti migliori sulla terra. Allah ha ordinato di innalzarle e onorarle con il Tawhid di Allah e il Suo ricordo, e che le preghiere siano eseguite in esse. In esse la gente impara le questioni riguardanti la religione e sono guidate alla felicità e alla giustizia dell’Islam, in questa vita e nell’aldilà. Egli ha ordinato che in esse [le moschee] non ci siano cose vergognose, idoli, atti di shirk, innovazioni e superstizioni. Inoltre, Egli ha ordinato che esse siano pulite, senza sporcizia e impurità. Ha ordinato che siano protette da attività frivole, il gioco, il rumore e le voci alte.
Anche annunciare lo smarrimento di un oggetto o azioni simili, che le rendono simili a strade pubbliche e ai mercati non è lecito. Egli ha proibito in esse la sepoltura di persone e il costruirle sulle tombe. Ha probito di appendervi foto o di disegnare sulle loro mura, e cose simili che possono portare allo shirk, perche distraggono chi è lì per adorare Allah e contraddicono la ragione per la quale [le moschee] sono state costruite. Il Profeta, sallaAllahu ‘alayhi wa sallam, ha dato molta importanza a questo, come dimostrato nella sua sirah (la storia della sua vita) e nelle sue azioni. Egli, sallaAllahu ‘alayhi wa sallam, ha spiegato questo alla sua ummah così che essi seguissero questa strada e fossero guidati dalla sua guida nel rispettare le moschee e nel mantenerle con ciò che le eleva, come ad esempio stabilire in esse i simboli dell’Islam. In questo modo, essi (la sua ummah) avrebbero seguito il messaggero di fiducia. Non vi è nulla che confermi che il Profeta, sallaAllahu ‘alayhi wa sallam, onorasse le moschee illuminandole o abbellendole con i fiori durante i due ‘Eid e in occasioni speciali. Inoltre, questo non era conosciuto nemmeno tra i Califfi ben guidati o gli Imam delle prime generazioni che il Messaggero di Allah ha testimoniato che fossero le migliori generazioni. La situazione è rimasta invariata anche con l’aumento delle persone, e l’aumento della loro ricchezza e il fatto di prendere molte cose dalle culture e dalle civiltà e la disponibilità di vari tipi di abbellimenti e colori durante le prime tre generazioni. Quindi tutto il bene sta nel seguire la guida del Profeta, la guida dei Califfi ben guidati e coloro che hanno attraversato il loro percorso tra gli Imam dopo di loro.

Inoltre, accendere luci sulle moschee e appendere lampioni elettrici attorno ad esse e sui loro minareti, appendere bandiere, e abbellirle con i fiori durante i due ‘Eid e in occasioni speciali è un’imitazione dei miscredenti. Questo è imitarli in ciò che fanno con le loro sinagoghe e chiese, e il Profeta sallaAllahu alayhi wa sallam ci ha proibito di imitarli nelle loro celebrazioni e nei loro atti di adorazione.

Il Comitato Permanente
Fatawa Islamiyah, Vol.3, pag 54,55.
Traduzione a cura di AlGhurabaa.net

Annunci