I requisiti per potersi recare in un paese miscredente

pic31

La domanda:

Mi sono trasferito dalla Francia all’Algeria con la mia famiglia un anno fa. Fino ad ora non sono riuscito a trovare un lavoro. Posso recarmi in Francia allo scopo di lavorare per un periodo massimo di tre mesi?

La risposta:

Ogni lode spetta ad Allah, il Signore dei mondi. Che la pace e le benedizioni siano su colui che Allah ha mandato come misericordia per i mondi, sulla sua Famiglia, i suoi Compagni e i suoi Fratelli fino al Giorno della Resurrezione.

È ammissibile per una persona recarsi in un paese dei miscredenti, allo scopo di lavorare o per ragioni commerciali, a condizione che egli conosca la sua religione, che la sua religione sia al sicuro e che sia in grado di manifestare chiaramente i riti islamici ed essere in grado di applicare il principio di El-Walâ’ e El-Barâ’ (lealtà e disconoscimento). Tuttavia, se la sua relgione non è al sicuro e non è in grado di mostrare ed eseguire i riti islamici in modo completo, allora non è ammissibile recarsi in questi paesi, per timore di provare fedeltà e amore verso i miscredenti.

La conoscenza perfetta appartiene ad Allah عزّ وجلّ. La nostra ultima preghiera e le lodi sono per Allah, il Signore dei mondi. Che la pace e le benedizioni siano sul nostro Profeta, la sua Famiglia, i suoi Compagni e Fratelli fino al Giorno della Resurrezione.

Algeri, 21 Rajab, 1426 H.
Corrispondente al: 26 Agosto, 2005

Shaikh Muhammad ‘Ali Ferkous

Traduzione a cura di www.alghurabaa.net
Pubblicazione autorizzata dall’amministrazione di www.ferkous.com

Annunci