Suhur in Ramadan: se viene chiamato l’adhan per Fajr e una persona ha del cibo in bocca e un bicchiere d’acqua in mano, cosa deve fare?

Compilato da Abu Khadijah Abdul-Wahid

Domanda posta a Shaikh Al-Allāmah Muqbil Ibn Hādi رحمه الله:

Se una persona sta consumando il suo pasto (il suhur), prima del sorgere dell’alba e il Mu’adhin chiama l’Adhān (per la preghiera del Fajr) – è obbligatorio per la persona sputare ciò che ha in bocca o dovrebbe masticarlo e ingoiarlo?

Risposta:

Per quanto riguarda ciò che è nella sua bocca, non dovrebbe sputarlo, tuttavia non deve mangiare nulla dopo, a meno che non abbia dell’acqua (o una bevanda) in mano. Ciò è dovuto a quanto riportato nel “Sunan di Abu Dawud” da Abu Hurayrah (radiyallahu ‘anhu) che il Messaggero di Allah (ﷺ) disse: “Se il Mu’adhin chiama l’Adhān e uno di voi ha in mano un contenitore, che prenda da esso ciò di cui ha bisogno “. Quindi, non c’è nulla di male se beve quando il Mu’adhin chiama l’Adhān (per la preghiera del Fajr) con la condizione che l’acqua sia (già) nella sua mano”.

(Fadā’ih wa Nasā’ih, pagina 76) – Fonte in Inglese
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci