Il fondamento di “al-hanifiyyah”, la religione di Ibrahim

[Da “Le quattro regole sullo Shirk” di Imam Muhammad Ibn Abdul-Wahab رحمه الله]

Sappi, che Allah ti accordi l’abilità di obbedirGli, che la hanifiyyah, la religione di Ibrahim, è che tu adori solo Allah, rendendo la religione sincera solo per Lui, così come Allah dice:

“È solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni e gli uomini.” [Surah Adh-Dhariyat: 56]

Quindi, quando arriverai a capire che Allah ti ha creato al fine di adorarLo, saprai che l’adorazione non è chiamata adorazione a meno che non sia accompagnata dal Tawhid, proprio come la preghiera non è chiamata in quel modo a meno che non sia accompagnata dal [rituale] della purità. Quindi, se lo Shirk (attribuzione di qualcuno o qualcosa ad Allah nella sua Divinità) entra nell’adorazione di un individuo, esso (lo Shirk) la corrompe (corrompe l’adorazione), così come se l’impurità entrasse nel [rituale] della purità.

Quindi, quando arriverai a capire che lo Shirk – mescolato all’adorazione di una persona – la corrompe, invalida le proprie azioni, e rende colui che lo possiede (lo Shirk) una persona che risiederà eternamente nel fuoco dell’Inferno, saprai che la cosa più importante e obbligatoria per te, è di ottenere la conoscenza di tutto ciò, così forse Allah ti esonerà da questa trappola, che è attribuire partners ad Allah (Shirk), così come Allah ha detto:

“No! Allah non perdona che Gli si associ alcunché. Oltre a ciò, perdona chi vuole. Ma chi attribuisce consimili ad Allah, si perde lontano, nella perdizione.” [Surah An-Nisa: 116]

Questo può essere ottenuto conoscendo le Quattro Regole che Allah ha citato nel Suo Libro.

[Spiegazione]

Dal punto di vista linguistico:

Al-Hanifiyyah proviene da Hanif, che è qualcuno che si allontana dallo Shirk, essendo fermamente stabile sul Tawhid; ahbata (invalida) annulla; ma duna dhalik (ciò che è meno di quello), cioè ciò che è meno dello Shirk, come i peccati e così via.

Spiegazione:

Lo Shaikh رحمه الله inizia chiarendo il fondamendo di al-Hanifiyyah, che è la vera religione di Ibrahim. Le sue basi si trovano in ciò che Allah ha dichiarato, invitando le persone a seguire Ibrahim:

“Chi [potrebbe scegliere] religione migliore di colui che sottomette ad Allah il suo volto, opera il bene e segue sinceramente la religione di Ibrahim Hanifa (cioè rifiutando lo Shirk e affermando il Tawhid)?” [Surah An-Nisa: 125]

Ed Allah dice:

“Di’ (O Muhammad): “Il Signore mi ha guidato sulla retta via, in una religione giusta, la religione di Ibrahim, Hanif – ed egli (Ibrahim) non era un associatore (politeista).” [Surah Al-An’am: 161]

Quindi il suo fondamento è: rendere Allah Unico nell’adorazione e con la sincerità che Gli è dovuta, così come Allah dice:

“È solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni e gli uomini.” [Surah Adh-Dhariyat: 56]

Quindi, Allah non ha creato l’umanità se non per adorarLo. E non è corretto chiamare la “adorazione” con questo nome a meno che essa sia accompagnata dal Tawhid, dato che una delle condizioni per la sua validità è che essa (l’adorazione) sia eseguita sinceramente solo per Lui. Allo stesso modo, non è corretto chiamare la “preghiera” con questo nome, a meno che essa sia accompagnata dalla purità [rituale], dato che è una condizione per la sua esistenza.

E se non è così, cioè se una condizione è assente, questo significa che la cosa che richiede questa condizione, sarà anch’essa assente. Se lo Shirk entra e si mischia all’adorazione, la corrompe e la annulla, così come un evento impuro (hadath) causa la rovina della purità [rituale] e la annulla.

Quindi, quando sarà chiaro che lo Shirk corrompe l’adorazione una volta che si mischia ad essa, facendo in modo che la sua ricompensa sia persa ed essa (l’adorazione) sia rifiutata e ritornata a colui che l’ha eseguita, cancellando le sue azioni, Allah dice:

“Se attribuirai associati [ad Allah], saranno vane le opere tue e sarai tra i perdenti.” [Surah Az-Zumar: 65]

e che colui che cade in questo Shirk, commettendolo, merita l’eternità nel fuoco dell’Inferno, ed Allah dice nel Suo Libro:

“Coloro invece che non credono e tacciano di menzogna i Nostri segni, saranno i compagni del Fuoco in cui rimarranno in perpetuo. Qual tristo avvenire!” [Surah At-Taghabun: 10]

allora a questo punto diventerà chiaro che la cosa più importante e d’obbligo per il servo (di Allah) è che sappia come rendere Allah solo ed unico nell’adorazione e come evitare lo Shirk.

Con questo, forse, può liberarsi di questa trappola satanica, che il Diavolo ha disposto allo scopo di sviare le persone dal loro Signore e far commettere lo Shirk con Allah. Questo è il peccato che Allah non perdona, così come Egli dice:

“No! Allah non perdona che Gli si associ alcunché. Oltre a ciò, perdona chi vuole.” [Surah An-Nisa: 116]

E questo non può essere realizzato a meno che una persona sia a conoscenza di queste quattro regole che Allah ha citato nel Suo Libro.

Riepilogo:

1. Il fondamento della religione di Ibrahim è di rendere l’adorazione sincera solo per Allah e di non unire o mischiare partners nella Sua adorazione.

2. Lo Shirk corrompe l’adorazione di una persona e invalida le sue buone azioni. E la persona che lo commette risiederà eternamente nel fuoco dell’Inferno.

3. La cosa più importante che il servo [di Allah] è obbligato ad acquisire è la conoscenza del Tawhid così che possa agire in base ad esso, e la conoscenza dello Shirk , così che possa evitarlo.

Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci