Sujud ash-Shukr

L’interrogante:

Come si esegue il sujud ash-Shukr (la prostrazione di gratitudine)?

Shaikh Al-Albani رحمه الله:

Il sujud ash-Shukr è solo un sujud e [per esso] non vi è nessun prerequisito che invece è necessario per l’esecuzione della preghiera. Quindi è come il sujud at-tilawah (il sujud eseguito durante la lettura del Corano), hanno entrambi le stesse regole. Non hanno prerequisiti come [ad esempio] lo stato di purezza (taharah), l’essere in direzione della qiblah, dire il takbir, eseguire il taslim e così via. Invece, se la persona è sorpresa per aver ricevuto una benedizione [inattesa], allora si prostra immediatamente, così com’è e loda Allah con qualsiasi parola che può [dire] riguardo quella benedizione che Allah gli ha dato, per ringraziarLo. Si prostra immediatamente, che abbia il wudhu’ o meno, che sia o meno in direzione della qiblah, senza dire il takbir al-ihram e senza eseguire il tashahud o dare il salam.

Silsilah-al-Huda-wa-Nur, cassetta n. 97
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net