[8] Fa sì che il tuo cuore sia presente

Tra i segni della retta via per assaporare la dolcezza della recitazione del Corano, [vi] è l’ascolto del Corano quando viene letto, fare silenzio, e far sì che il tuo cuore sia presente durante la recitazione e mentre lo ascolti.

“Quando viene letto il Corano, prestate attenzione e state zitti, ché vi sia fatta misericordia.” [Corano 7: 204]

Allah عز وجل dice:

“In ciò vi è un monito per chi ha un cuore, per chi presta attenzione e testimonia.” [Corano 50: 37]

Shaikh Ibn Sa’di رحمه اللّٰه عز وجل ha detto, riguardo questo versetto, “In ciò vi è un monito per chi ha un cuore…”: “un cuore estremamente grande, vivo, intelligente, puro. Se qualcosa gli viene citato dai versetti di Allah, sta attento ad esso e ne trae beneficio e si innalza. Allo stesso modo, per colui che dà ascolto e il suo cuore è attento, cioè presente.”

Fratelli, molti di noi leggono il Corano ma i loro cuori sono assenti. E non trovano nessun effetto del Corano e non assaporano la dolcezza del Corano nei loro cuori. Una condizione per assaporare la dolcezza nel tuo cuore è che tu renda il tuo cuore vivo, presente e che tu legga con attenzione. Se el-nafs (il sé/l’anima) scappa e va via e poi ritorna, è perché stai leggendo la Parola di Allah سبحانه وتعالى.

Shaikh Sulayman Ar-Ruhayli حفظه اللّٰه
Fonte: https://youtu.be/YDmCyuxBM_Y
Traduzione a cura di alghurabaa.net