3 consigli d’oro per una vita coniugale felice

Non mi prolungherò se non per sottolineare il mio consiglio ai due sposi benedetti, piuttosto consiglio tutti i coniugi. Coloro che si sono appena sposati e coloro che come me, sono sposati da molto tempo. [Voglio dar loro] 3 consigli utili.

Il primo consiglio è che costruiamo le nostre case sulla religione di Allah عز وجل. WaLlahi, ancora waLlah, le benedizioni e il bene non sono mai discesi a meno che le case siano fondate sulla religione di Allah عز وجل. Cooperiamo nelle nostre case sulla religione di Allah عز وجل. Non ascoltiamo o comprendiamo la dichiarazione del nostro Profeta, il nostro amato, il nostro Imam, il nostro esempio e il conforto dei nostri occhi Muhammad Ibn ‘Abdullah صلى اللّٰه عليه وسلم:

“Possa Allah avere misericordia di un uomo che si alza di notte e prega, poi sveglia sua moglie [per pregare], se [ella] non si alza, se non prega, allora [egli] spruzza [leggermente] dell’acqua sul suo viso…”

“E possa Allah avere misericordia di una donna che si alza di notte e prega, poi sveglia suo marito e se [egli] resiste, ella spruzza [leggermente] dell’acqua sul suo viso…”

“Possa Allah avere misericordia di un uomo che si sveglia di notte…” questa non è una preghiera obbligatoria. “È in piedi in preghiera di notte…”. Du’a del Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم che disse, “possa Allah avere misericordia di lui…” chi tra di noi non vuole l’invocazione del Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم? Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم fece du’a per ogni uomo, per ogni marito, che Allah possa avere misericordia di lui, se si alza di notte e prega. E la preghiera migliore dopo le preghiere volontarie è la preghiera della notte. Prega la preghiera della notte e poi sveglia sua moglie, la aiuta, la sveglia per pregare [qualcosa] della preghiera della notte. Se [ella] si alza e prega, alhamduliLlah e se si rifiuta e vuole dormire, egli spruzza [leggermente] dell’acqua sul suo volto; egli viene con dell’acqua e la spruzza sul suo volto, allo scopo di darle l’energia per l’obbedienza [di Allah].

“E possa Allah avere misericordia di una donna…” che allo stesso modo “si alza durante la notte e prega…” un’invocazione del Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم. “Si alza di notte e prega, poi sveglia sua marito…” Se [egli] si sveglia, alhamduliLlah e se non si sveglia, [ella] spruzza [leggermente] dell’acqua sul suo volto, così che possa avere l’energia per l’obbedienza [di Allah].

Quanto è bello questo, che cooperiamo nella religione di Allah all’interno delle nostre case. Il marito prende sua moglie per la sua mano sul sentiero del Jennah e la moglie prende suo marito per la sua mano sul sentiero del Jennah.

Il secondo consiglio, miei cari amati fiLlah, è un consiglio estremamente importante del quale molte persone sono incuranti. Ed è che riusciamo ad avere maniere nobili all’interno delle nostre case. E che abbiamo le maniere migliori per le nostre famiglie. “I migliori di voi sono coloro che sono i migliori con le proprie famiglie.” Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم ci ha insegnato le buone maniere, tuttavia oggi, molti [tra la gente], quando escono di casa e sono in strada, e incontrano le persone o i loro amici, dimostrano buone maniere con loro. Ridono, sorridono ma quando [egli] torna a casa e chiude la porta, diventa un leone, ruggisce qui, colpisce lì, impreca qui, maledice lì, ad un punto tale che la sua famiglia si augura che egli esca di casa. Non ci è stato insegnato questo e queste non sono nemmeno le maniere di un musulmano. Non sapete che il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم era nella sua casa al servizio della sua famiglia صلى اللّٰه عليه وسلم.

Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم mostrava ad ‘Aishah رضي اللّٰه عنها le maniere migliori. Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم assottigliava la carne… cosa significa assottigliare la carne? Significa che egli prendeva le ossa e mangiava la carne dalle ossa. Poi cosa faceva? Dava l’osso con la carne ad ‘Aishah رضي اللّٰه عنها, così che ‘Aishah potesse mangiarne. Se ‘Aishah ne mangiava, egli صلى اللّٰه عليه وسلم metteva la sua nobile bocca sul punto dove ‘Aishah aveva mangiato, رضي اللّٰه عنها. Perché sapeva che questo avrebbe portato gioia nel suo cuore.

Ma ascoltate questa storia incredibile.

Un giorno il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم uscì con un esercito. I Compagni رضوان اللّٰه عليهم uscirono per questa spedizione e questa spedizione era per una battaglia. ‘Aishah رضي اللّٰه عنها era con lui. Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم disse ai suoi Compragni: “Procedete, procedete….”. Essi procedettero e lui ed ‘Aishah رضي اللّٰه عنها rimasero indietro. A quel tempo, il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم aveva superato i 50 anni di età, era il Profeta di Allah e il capo dell’esercito, e nonostante ciò cosa fece?. Egli disse: “Oh ‘Aishah vieni, così che io possa gareggiare con te”, così gareggiò con lei, صلى اللّٰه عليه وسلم. Ella lo battè, perché [ella] era leggera e piccola.

Alcuni anni dopo, il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم uscì di nuovo con un esercito ed ‘Aishah رضي اللّٰه عنها era con lui, egli disse di nuovo alla gente, “Procedete, procedete…” . Una volta che procedettero, egli disse ad ‘Aishah, “Vieni, così che io possa gareggiare con te”. Gareggiò con lei e la battè صلى اللّٰه عليه وسلم. E cosa le disse? Disse: “Oh ‘Aishah questo (la vittoria) è per quella (la precedente).”

Guardate le loro maniere, la sua vecchia età non gli impedì di gareggiare, nemmeno l’essere il Profeta di Allah glielo impedì o l’essere il leader di un esercito gli impedi di trattare sua moglie con questa bellissima caratteristica. [Caratteristi-ca/che] che stabiliranno la casa sull’affetto, la misericordia e l’amore. E lo Shaytan non entrerà mai in questa casa.

Il terzo consiglio e lo riassumerò. Consiglio ogni coniuge riguardo le questioni della duniya (vita terrena) di scusarsi a vicenda e che ognuno rinunci a qualcosa dei suoi diritti, quando si tratta delle questioni della duniya. Perché nelle questioni della duniyah ci saranno sempre delle carenze, ci saranno senza dubbio delle carenze. Tuttavia, il marito con intelletto è gentile con sua moglie e guarda al meglio di lei, così da dimenticare [la carenza] che ci è stata [da parte sua/di lei]. Cosa disse il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم?

Egli disse: “Un musulmano non dovrebbe odiare una musulmana...” Significa che un marito non dovrebbe disprezzare la sua moglie credente. “Se disprezza una caratteristica di lei, allora che sia contento di un’altra [caratteristica].”

Il credente con intelletto, se guarda a qualcosa tra le questioni della duniya, non le questioni della religione, allora può rinunciare [a qualcosa dei suoi diritti]. Egli dice: “Ella ha qualcos’altro che è buono, ha qualcosa di meglio…”. E la moglie obbedisce a suo marito eccetto nella disobbedienza ad Allah, perché è stato riportato che il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم disse:

“Se avessi comandato a qualcuno di prostrarsi a qualcuno, avrei comandato alla donna di prostrarsi a suo marito, per la grandezza dei suoi diritti su di lei.”.

Questo hadith è adatto ad essere citato come prova, dato che ho recensito la catena di narrazione.

Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم chiarì alla donna la grandezza dei diritti di suo marito su di lei. Quindi la donna non dovrebbe fermarsi alle questioni della duniya e alle carenze [relative ad essa] piuttosto, ella rinuncia [ad alcuni dei suoi diritti] nell’obbedienza di suo marito, eccetto nella disobbedienza di Allah.

Se le case sono fondate su questi tre consigli, allora, waLlah prospererete in questa vita e sarà una ragione per la vittoria e la salvezza nel Giorno della Resurrezione. E lo Shaytan sarà sconfitto [nel cercare di seminare discordia] tra noi.

Chiedo ad Allah attraverso i Suoi bellissimi Nomi e elevati Attributi di rendere i cuori dei musulmani pieni di gioia per le musulmane. O Allah, nostro Signore, unisci ogni marito e moglie sul khair, la guida e l’amore e non dare allo Shaytan un percorso tra di loro.

Ad Allah appartiene la conoscenza perfetta, che la pace e le benedizioni siano sul nostro Profeta.

Shaikh Sulayman Ar-Ruhayli حفظه اللّٰه
Fonte: https://youtu.be/Z4lvkRoczoc
Traduzione a cura di alghurabaa.net