Shaikh ‘Abdul-Muhsin al-‘Abbad

Gli Studiosi affidabili ai quali fare riferimento in casi di divergenza

pic2

Nel Nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso…

Alla fine di una delle sue conferenze sulla spiegazione dei Fondamenti dell’Iman, parte del Seminario Islamico Dar al-Hijrah dell’Imam al Masjid al-Qiblatayn a al-Madinah nel 1432 [1], Shaikh Salih As-Suhaymi (che Allah lo preservi) ha dato dei consigli eccellenti agli studenti alla luce delle questioni di divergenza che portano a distrarli e allontanarli dai benefici dei loro studi.

Questo consiglio meraviglioso è stato tradotto in Inglese con il titolo, “The Muslims are Tired,” ma forse il punto più importante della conferenza che ha dato Shaikh Salih, dopo aver consigliato di avere timore di Allah e essere sinceri solo per Lui, è di ritornare agli Studiosi di altro livello nelle questioni di divergenza. (altro…)

Gli Studiosi riguardo la Hijrah

hijrah

Domanda: “Vivo in Occidente e possiedo una quantità di denaro. Devo fare il Hajj con essa o la Hijrah? A cosa devo dare la priorità?”  (altro…)

Il siwak è una purificazione della bocca e…

siwak

Un’intensa lezione di sheikh Al ‘Abbad, in cui partendo dal hadith del profeta salla Allahu alaihi wa sallam sul siwak, approda a spiegare un importantissimo insegnamento metodologico,  spesso trascurato se non addirittura misconosciuto.

Il profeta – salla Allah alaihi wa sallam – così come è rapportato in Sunan Nasa’i  ha detto: “Il siwak è una purificazione della bocca e una soddisfazione del Signore” e questo significa che esso contiene un beneficio mondano (la purificazione della bocca) così come un beneficio che riguarda sia questo mondo che l’altro: una soddisfazione del Signore.  (altro…)

Il Digiuno del Sabato: Dibattito tra Shaykh al-Albani e Shaykh ‘Abdul-Muḥsin al-‘Abbâd

shabby chic speech bubbleshabby chic speech bubble 2

Al-Albani: Si, lo Shaykh ‘Abdul-Muḥsin ha qualcosa da dire; prego, proceda.

Al-‘Abbâd: È sull’argomento del sabato; lei dice che non è mai permesso di digiunare il sabato, sia che una persona digiuni solo quel giorno o che lo combini con un altro [il venerdì o la domenica].

Al-Albani: Sì, salvo che non si tratti di un obbligo, come affermato [dal Messaggero di Allah (ṣalla Allahu ‘alayhi wa sallam)]. Non vi è alcuna differenza tra digiunare solo quel giorno o aggiungervi un giorno prima o un giorno dopo. Dico questo con in mente il ḥadîth di Juwayriyah (raḍi Allahu ‘anha), alḥamdulillah: “… hai digiunato il giorno prima? … digiunerai il giorno dopo? Lei disse ‘no’…”

Al-‘Abbâd: [E si riferiva al] venerdì.

Al-Albani: Si, al venerdì.

Al-‘Abbâd: Il venerdì che viene prima del sabato [cioè, dal momento che il sabato segue il venerdì, questo ḥadîth dimostrerebbe la liceità di digiunare il sabato nel caso in cui si digiuni anche il venerdì].

Al-Albani: Quello che voglio dire è questo: tutti quelli che sostengono che sia permissibile digiunare il sabato basandosi su questo ḥadîth, [sappiano che] questo ḥadîth è associato ad un altro ḥadîth. Dicono che se una persona digiuna il venerdì, allora può digiunare [anche] il sabato; il ḥadîth di Juwayriyah lo afferma chiaramente. Ma noi rispondiamo, come già menzionato prima, con quanto è collegato all’affermazione del Messaggero (ṣalla Allahu ‘alayhi wa ṣallam), “Nulla interrompe la salaḥ.”

Al-‘Abbâd: No, mi riferivo solo alla faccenda del sabato, cioè: È lecito digiunare un digiuno volontario il sabato, se lo si combina con un altro giorno? (altro…)