Parere di sheikh Al-Madkhali circa gli avvenimenti in Tunisia

l43-uomo-fuoco-fiamme-120319214432_big

Quando i sapienti parlano, spesso si percepisce una capacità “chiaroveggente” da ciò che dicono. Ovviamente non si tratta della “chiarovveggenza chiromantica” astaghfirullah, ma della chiaroveggenza della scienza islamica.

Che Allah ci dia la saggezza e ci allontani dalle fiten.

 

All’inizio della fitna chiamata “primavera araba” un fratello tunisino interrogò sheikh Al-Madkhali circa gli avvenimenti in Tunisia

La risposta.
Mohammad Ibn Haadi Al-Madkhali

Wallah! Non approviamo gli avvenimenti che si stanno verificando in Tunisia e in Algeria e non ci piacciono. Perchè in questo caso non si è seguita la sunna del messaggero sallAllahu ‘alaihi wa sallam, nè la guida dei suoi nobili compagni radiallahu ‘anhum. Costoro hanno seguito esclusivamente l’Occidente: l’Europa e l’America.
E la nostra prova a riguardo non abbiamo dovuto faticare troppo per trovarla: risiede proprio in ciò che dichiarano gli stessi  responsabili dell’opposizione in questo paese. Che si tratti del partito socialista, o della sinistra – l’ala sinistra – o di tutti gli altri nomi tra questi che abbiamo sentito. Come motivazione, tutti dichiarano: «Noi non abbiamo ancora raggiunto il livello di libertà ed espressione che ha raggiunto l’Occidente! ». Masha Allah! Questo significa solo aspirare a dire quello che ti pare: poco importa che si tratti di perversità, di miscredenza, di innovazioni o di sviamenti. Questa idea è completamente falsa!
E il lavoro e le opportunità di impiego fanno parte del successo che Allah accorda (a chi Egli vuole!) e provengono solo dalla sua grazia.

I credenti devono rimediare [alla mancanza di impiego e alla questione del costo della vita] ritornando ad Allah di un ritorno vero attraverso il pentimento reiterato, rispettando la sua rivelazione.
Fatto questo, che anticipino loro il bene!

Ma, [se cercano di regolare i loro problemi attraverso] questi mezzi in cui si imita l’Occidente, allora questo non avrà come risultato che il male. Non avrà come risultato che rottura e distruzione. E che Allah ce ne preservi.
Infatti ci sono stati morti e feriti a centinaia. Il numero dei morti è diventato altissimo. In Algeria sono già sulla cinquantina, in Tunisia la stessa cosa.

Inoltre, mica è permesso che qualcuno si uccida perchè non ha ottenuto un lavoro! Darsi fuoco? Questa è la cosa da cui ha avuto esito il male che si è prodotto in Tunisia e ciò non è permesso. Non-è-permesso.

Il messaggero di Allah sallAllahu ‘alaihi wa sallam passava tre lune e cioè due mesi, senza avere da mangiare nient’altro che datteri e acqua. Per Allah, io vi domando: ci si attende questo stadio? Subhanallah! Durante tutto questo tempo, in casa del messaggero sallAllahu ‘alaihi wa sallam nessun fuoco veniva acceso [per preparare da mangiare].

Allora che si fermino! E quando si saranno calmati e avranno temuto Allah, solo allora Allah elargirà loro il bene. Che domandino perdono ad Allah e che ritornino a Lui pentiti.

Continua in francese.

Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci