Shaikh Ibn Baz

Il matrimonio forzato

(Parte N. 20; Pag N. 409)

Domanda 173:

Mio padre ha costretto mia sorella di sedici anni a sposare un uomo che non desiderava [sposare]. Ora [mia sorella] cerca di suicidarsi, dicendo che lei preferisce la morte a quest’uomo. (Pubblicato sulla rivista dell’Università Islamica di Medina).

(altro…)

La ‘Umrah compiuta in Ramadan vale come Hajj?

makkah

Domanda:
In base alla dichiarazione del Messaggero (صلى الله عليه وسلم) , “Chi compie ‘Umrah in Ramadan equivale a chi fa Hajj con me.”, compiere la ‘Umrah nel mese di Ramadan soddisfa l’obbligo del Hajj?  (altro…)

Il suhur non è un prerequisito per la validità del digiuno

Domanda:

Se una persona dorme fin dopo l’alba, senza aver consumato il Suhur (pasto prima dell’alba), durante il mese di Ramadan, nonostante avesse l’intenzione di consumarlo, il suo digiuno è valido oppure no?

(altro…)

L’impurità rituale (najas) durante la preghiera

Shaikh Ibn Baz رحمه الله:

“Se sai che c’è dell’impurità rituale (najas), dovresti rimuoverla prima della salah (preghiera), che sia sugli abiti o sul corpo. Se te ne accorgi solo dopo aver compiuto la salah, non devi ripeterla (la salah), secondo l’opinione più autentica degli Studiosi”.

Fatawa Ibn Baz 10/400 – Alifta.net
Traduzione a cura di alghurabaa.net

L’abbandono dei peccati maggiori

Shaikh Ibn Baz (rahimahullah):

“La promessa di Allah di lasciar entrare in Paradiso chi memorizza i bellissimi Nomi di Allah, che chiunque digiuni il Giorno di ‘Ashura espia i peccati commessi l’anno precedente e il digiuno del Giorno di ‘Arafah, sono tutti condizionati dall’abbandono dei Peccati Maggiori.”

Fatawa Ibn Baz 26-80 alifta.net
Traduzione a cura di alghurabaa.net