Biografie

Le torture subite dai Compagni per la loro aderenza al Tawhid

I Compagni del Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم hanno subito le forme peggiori di tortura, per la loro aderenza alla ‘aqidah corretta e per eseguire i loro atti di adorazione solo per Allah, con purezza e sincerità, e per il loro rifiuto dello Shirk e del Kufr.

(altro…)

Annunci

Allontanarsi dalla dunya

12

“Se vuoi desiderare meno questa vita – allontanarti dai suoi piaceri e le sue ricchezze – ed essere più desideroso dell’aldilà — avvicinarti al Paradiso ed alle sue bellezze – ricorda spesso la morte.”

Sufyan ath-Thawri
[La biografia di Sufyan ath-Thawri, rahimahullah – p. 81-183]

Traduzione a cura di alghurabaa.net

Le virtù di Fatimah (radhi ‘Allahu ‘anha)

flower1

Fatimah, la figlia del leader degli uomini, il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui), al-Qurashiyyah al-Hashimiyyah, Umm al-Hasanayn [la madre di al-Hasan e al-Husayn]. Nacque poco prima dell’inizio della missione del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui), e sposò ‘Ali ibn Abi Talib (che Allah si compiaccia di lui), dopo la battaglia di Badr.

Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) la amò e onorò. Era paziente, dedicata all’Islam, generosa, casta, devota e riconoscente ad Allah.  (altro…)

KHADIJA (radhi Allahu anha)

pearla

Fu la prima moglie del Profeta e il primo cuore a essere toccato e ad accettare la chiamata all’Islam. Si trattava di Khadija bint Khuwaylid. Quando raggiunse l’adolescenza divenne nota come Taahira (giusa, virtuosa) per il suo carattere nobile e sublime. [Al-Isabah di Ibn Hajr (8/60)]  (altro…)

Shaikh Muhammad Nassir ud-Din al-Albani (rahimahullah)

alb

Shaikh Muhammad Nasiruddin, maggiormente noto come al-Albani, nacque nella città di Ashkodera, allora capitale dell’Albania, nel corso dell’anno 1332H (1914) in una famiglia povera. Suo padre al-Haj Nuh Najjati al-Albani aveva completato gli studi di Shari’ah a Istanbul e ritornato come studioso in Albania. In seguito, in Albania si diffuse l’ateismo e la famiglia fece Hijrah a Damasco. A Damasco, al-Albani completò la sua educazione iniziale e gli fu poi insegnato il Corano, Tajwid, scienze della lingua Araba, fiqh del madhab Hanafi ed altri rami del Din da vari Shoyouk e amici di suo padre.  (altro…)