Sette Deviate

Il sufismo non fa parte dell’Islam

L’interrogante:

Qual è la sentenza in Islam riguardo il sufismo?

Shaikh Salih Al-Fawzan حفظه الله:

Il sufismo… non c’è sufismo in Islam. Questa è un’innovazione, il sufismo è un’innovazione. Non fa parte dell’Islam. Quindi, spetta a coloro che sono caduti nel sufismo, pentirsi con Allah عز وجل. E spetta a loro ritornare alla Sunnah. E spetta a loro ritornare a ciò su cui erano i Pii Predecessori (Salaf-us-Salih), tra la rettitudine e la fermezza sulla religione di Allah e seguire il Messaggero صلى الله عليه وسلم e seguire i successori retti. Questa è la metodologia pura e genuina. Il Messaggero صلى الله عليه وسلم disse:

(altro…)

Chi sono i khawarij?

La domanda:

Chi sono i khawarij?

Shaikh Al-Fawzan حفظه الله:

I khawarij sono quelli che si ribellano contro il governatore (colui in autorità) e non lo obbedisce, opponendosi a lui.

Inoltre, i khawarij sono quelli che uccidono i musulmani. Sono quelli che dichiarano “miscredenti” (kafir) i musulmani che commettono peccati che sono minori dello shirk e peccati maggiori che sono comunque più piccoli dello shirk. Essi fanno takfir (cioè dichiarano miscredenti i musulmani che commettono questi peccati).

(altro…)

Dicono di seguire il Corano e la Sunnah ma perché hanno deviato?

Tutte le settantatre sette, i mu’tazilah, i jahmiyyah, gli asha’irah, i sufiya, qualsiasi setta, [se] chiedi loro: “Da dove avete preso la vostra religione?”. Essi diranno, “il Corano e la Sunnah”.

(altro…)

Il giorno di ‘Ashura non è un ‘Eid

Spiegazione di Shaikh Salih al-Fawzan حفظه الله

Noi non consideriamo il giorno di ‘Ashura come un giorno di felicità e, come dicono, un giorno in cui si spende per i bambini. Non lo chiamiamo ‘Eid. Non è un ‘Eid, i musulmani hanno solo due feste: ‘Eid al-Fitr e ‘Eid al-Adha. Quindi i musulmani non lo considerano come un giorno di felicità, di gioia o [come] qualsiasi altra innovazione praticata dalla gente ignorante.

(altro…)

Una lezione importante dalla vita di Ibn Taymiyyah e il suo studente

Shaikh Rabi ibn Hadi al-Madkhali حفظه الله ha detto:

“Ibn Taymiyyah ed Ibn al-Qayyim رحمهما الله hanno vissuto in un paese governato dai re, e nonostante il paese fosse deviato nel suo credo, adorazione e leggi, essi non hanno mai attaccato i governatori con le loro spade; piuttosto, essi hanno combattuto i Mongoli sotto la bandiera del loro paese.”

Majmu Kutub wa Rasa’il wa Fatawa Shaikh Rabi al-Madkhali vol 14, pag 185
Traduzione a cura di alghurabaa.net