Shaikh Ibn al-Uthaymin

Non precedere l’Imam nel ruku’ e nel sujud

Vorrei citare una questione importante che riguarda la preghiera in congregazione… ed è che alcune persone, che pregano dietro all’Imam, si oppongono alla Sunnah nel modo in cui seguono l’Imam.

(altro…)

Andare in ristoranti che servono alcol

Quanto alla seconda parte della domanda, sull’entrare in questo ristorante dove servono alcol, questo non è permesso, è haram. Perché per una persona che va in un luogo dove si disobbedisce Allah, sarà scritto un peccato proprio come se stesse eseguendo l’azione [proibita]. Allah ha detto nel Corano:

(altro…)

Combattere la bid’ah con la parola e l’azione

Il grande Sapiente, Muhammad Ibn Salih al-‘Uthaymin رحمه الله ha detto:

“Fa parte della sincerità nel dare al Messaggero صلى الله عليه وسلم i suoi diritti, [il fatto di] combattere la gente dell’innovazione (bid’ah), così come loro combattono la Sunnah. Quindi, se essi combattono [la Sunnah] con la parola, allora [combatti l’innovazione] con la parola, e se combattono con le azioni, allora combatti con le azioni.”

Sharh Riyadh Al-Salihin min Kalam Sayyid Al-Mursalin.
Dar Al-Watan, Riyadh: 1425H, vol 2, pag 390
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Un comportamento che allontana il cuore da Allah

Ti accorgerai che qualcuno tra la gente della massa, per il suo credo (‘aqidah) e per la sua sincerità (ikhlas), può essere migliore di molti studenti di conoscenza che si preoccupano esclusivamente di pesare i pro e i contro nelle parole della gente, degli “hanno detto”, di chiedere “che ne pensi del tale?”, “che mi dici a proposito di questo libro?” oppure “[che mi dici] riguardo a ciò che il tale ha scritto”.
E’ questo comportamento che porta il servo alla perdizione e che allontana il suo cuore da Allah: il fatto che la sua sola preoccupazione si riassuma in “hanno detto”.

Kitab l-‘ilm
Shaikh l-‘Uthaymin رحمه الله
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Il momento migliore per il ghusl del venerdì

Shaikh Ibn al-‘Uthaymin رحمه الله ha detto:

“Il ghusl per Jumu’ah inizia alle prime luci dell’alba ma è meglio farlo dopo il sorgere del sole, perché il giorno inizia senza dubbio dopo il sorgere del sole, e perché il tempo prima dell’alba è il tempo per la preghiera del Fajr; e il tempo per la preghiera del Fajr non è ancora terminato, quindi è meglio fare il ghusl dopo il sorgere del sole. Inoltre è meglio non fare ghusl fino al momento di andare a Jumu’ah (la preghiera del Venerdì), così da andare a Jumu’ah subito dopo essersi purificato.”

Majmu’ Fatawa Ibn ‘Uthaymin, 16/142
Traduzione a cura di alghurabaa.net