Le forme di abbandono del Corano

La domanda:

Quali sono le forme di abbandono del Corano?

Shaikh Salih Al-Fawzan حفظه الله:

L’abbandono del Corano avviene in diversi modi: l’abbandono della recitazione, abbandonare la riflessione dei suoi versi e anche se lo recita, non riflette sui suoi versi.

(altro…)

I libri di Shaikh Muhammad Ibn Abdul-Wahab sono ineguagliabili!

L’Imam della da’wah, colui che ha ravvivato la da’wah del tawhid: Muhammad Ibn Abdul-Wahab رحمه الله. Anche i suoi libri, in questo campo, fanno parte del rango [dei libri] ineguagliabili. Egli رحمه الله ha riassunto la ‘aqidah (credo) dei Salaf, nel suo famosissimo libro “Kitab ut-Tawhid”. La realtà è che questo libro ha avuto un ottimo effetto e non solo in Arabia Saudita.

Shaikh Al-Albani رحمه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net

[9] Imparate la tolleranza

Il nono argomento è la tolleranza.

Jabir Ibn ‘Abdillah رضي الله عنه ha narrato, da suo padre: “Imparate la tolleranza.” E Layth Ibn Sa’d diceva spesso, alla gente del hadith, i ricercatori di conoscenza, “Imparate la tolleranza prima [dello studio] del ‘ilm (scienza)”. Narrato da Ibn ‘Abdil-Barr in Jami’ Bayan Al-‘Ilm wa Fadhli.

(altro…)

L’importanza della preghiera

La preghiera è uno dei pilastri dell’Islam, il suo stato è estremamente importante in questo din (religione). Per questo il Profeta صلى الله عليه وسلم ci ha informato [dicendo] che colui che si prende cura di esse (le preghiere), queste preghiere saranno luce, prova e salvezza per lui nel Giorno della Resurrezione. E sono stati riportati molti ahadith sulle virtù della preghiera. In un hadith è stato citato che la preghiera è una delle ragioni della scomparsa delle azioni negative che il servo ha eseguito; questo perché le buone azioni rimuovono quelle negative.

(altro…)

Un consiglio al marito che non dimostra gratitudine nei confronti della moglie

Tra gli errori dei mariti, vi è dimostrare poco apprezzamento e gratitudine nei confronti della moglie. Così come alcuni mariti che criticano e incolpano spesso la propria moglie, se fa qualche errore. E così come quei mariti che non ringraziano la moglie quando [ella] fa qualcosa di buono. [Egli] non la incoraggia se esegue i suoi compiti così come dovrebbero essere eseguiti. (altro…)