Shaikh Ibn Qayyim al-Jawziyah

Dicono che sia l’albero dei giovani sposi…

AbduLlah ibn Ma’mar al-Qaysia racconta:

– Un anno, feci il pellegrinaggio e poi entrai una notte nella moschea di Medina per rendere visita alla tomba del Messaggero di Allah (pace e benedizioni su di lui).
In questa notte, mentre ero seduto tra la tomba e la sedia, sentii dei gemiti che cercai di ascoltare meglio.
[…]
Poi la voce smise di farsi sentire, e non riuscivo a capire da dove fosse provenuta.
In seguito, i pianti e i singhiozzi ripresero.
[…]
Andai a cercare la fonte di questi lamenti, ma il loro autore non si rese conto [della mia presenza] se non quando mi sedetti al suo fianco. Vidi allora che si trattava di un uomo molto giovane, le cui lacrime avevano scavato dei solchi sulle sue guance. (altro…)

Annunci

L’albero del Tawhid

Ibn Qayym al-Jawziyyah (rahimahullah) ha detto:

“Chiunque stabilisce fermamente il Tawhid nel suo cuore, allora le sue bontà appariranno sul resto degli arti della persona, e l’albero del Tawhid produce i frutti migliori. ”

Al-Fawaid pag 115
Traduzione a cura di alghurabaa.net

La mamma

muu

“Chi ha guidato il cuore della madre verso una straordinaria compassione e misericordia, così che possa riservare la più dolce e preziosa devozione nel prendersi cura di te.

Al più piccolo pianto o capriccio, lei sarà sempre pronta a preferire il tuo piacere al suo, in qualsiasi circostanza. (altro…)

Ibn al Qayym sulla responsabilità dei genitori

Ibn Qayyum 241

 

La definizione di Shirk

shirk1

Dalla spiegazione della scienza del Tawhid [credere nell’Unicità di Allah] di Shaikh Salih Al-Fawzan 

Lo Shirk è l’attribuzione di un partner [qualsiasi cosa o individuo] ad Allah nella Sua Rububiyah e Uluhiyah (Divinità). Il tipo di Shirk più comune è lo Shirk della Divinità, che comporta il supplicare ad altri insieme ad Allah, o dedicare a loro atti devozionali come: offerte, promesse, rispetto, timore, speranza e amore devozionale. Lo Shirk è il peccato più grave, a causa dei fattori seguenti:

1 – E’ far assomigliare le creature al Creatore negli attributi di Divinità, dato che colui che attribuisce un partner ad Allah in effetti lo fa assomigliare a Lui. Questa è l’ingiustizia più grave. Allah dice:

إِنَّ ٱلشِّرۡكَ لَظُلۡمٌ عَظِيمٌ۬

“Attribuirgli associati [Shirk] è un’enorme ingiustizia.” (31:13)

Ingiustizia significa porre qualcosa nel posto sbagliato. Quindi, colui che adora altri all’infuori di Allah, pone l’adorazione in un luogo diverso dal suo e la dedica a chi non la merita; da qui è una grande ingiustizia. (altro…)