‘Aqidah

I primi dieci giorni di Dhul-Hijjah

I dieci giorni di Dhil-Hijjah iniziano con l’entrata del mese di Dhil-Hijjah. E terminano con il giorno di ‘Eid, il ‘Eid del sacrificio. Riguardo alle opere eseguite durante questo periodo (i dieci giorni), il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم ha detto: (altro…)

Pronunciare l’intenzione (niyyah) di digiunare

L’interrogante:

Nobile Shaikh, Umm Mus’ab chiede: “è permesso pronunciare l’intenzione (niyyah) per il digiuno obbligatorio o per la preghiera volontaria?”. (altro…)

Sarai punito per esserti opposto alla Sunnah

[Da] Sa’id bin Musayyib رحمه الله che vide un uomo pregare più di due rak’ah dopo l’entrata del fajr (il tempo per la preghiera del fajr). Stava eseguendo tanti ruku’ e sujud nella sua preghiera, così egli (Sa’id bin Musaayib) glielo vietò. Così l’uomo disse: “O Abu Muhammad, Allah mi punirà per aver pregato?”. Egli (Sa’id bin Musayyib) disse: “no, ma Egli ti punirà per esserti opposto alla Sunnah”. (altro…)

Possiamo dire “Allah è presente qui con noi”?

L’interrogante: qual’è la sentenza sulla dichiarazione delle persone, “Allah è presente con noi in questa riunione e ascolta e testimonia ciò che diciamo”?

Shaikh Ibn Al-‘Uthayimin رحمه الله: se dice, “Allah è con noi ed è sopra i cieli”, allora questo è corretto perché Allah è con la Sua creazione e sopra i cieli. Ma se la persona intende dire che Allah è nel nostro stesso luogo, allora questo è haram (proibito), piuttosto è kufr (miscredenza) se è questo che la persona crede. Dato che credere che Allah sia con noi sulla terra, contraddice gli insegnamenti del Corano e della Sunnah e del consenso dei Salaf (le prime generazioni). E la natura dell’intelletto umano e della fitrah (predisposizione naturale dell’uomo) di una persona, porta a credere che Allah sia sopra di tutto e [dire “Allah è presente con noi”] porta anche ad [avere] idee corrotte.

(altro…)

Cos’è l’Islam?

La domanda:

Perché la religione dell’Islam è chiamata “Islam”, cosa significa “‘ibadah” e cos’è l’Islam [in realtà]?

Shaikh Ibn Al-‘Uthaymin رحمه الله:

Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che le lodi e le benedizioni siano sul nostro Profeta Muhammad, il sigillo dei Profeti e sulla sua famiglia e compagni e coloro che li seguono nella maniera migliore fino al Giorno della Resurrezione.

La religione dell’Islam è chiamata “Islam”, e significa “sottomissione ad Allah تبارك وتعالى”. [Significa] sottomettersi ad Allah e [significa] che una persona affida le sue questioni ad Allah ed è umile nell’obbedire ad Allah, e [crede in] il Tawhid (Unicità di Allah), con ikhlas (sincerità) e seguendo la via del Suo Messaggero صلى الله عليه وسلم, senza essere arrogante e testardo [nel sottomettersi ad Allah].

(altro…)