‘Aqidah

Il valore di un uomo

Shaikh Salih Al-Fawzan (hafidhahullah) ha detto:

“Il valore di un uomo non è nella sua ricchezza, né in ciò che possiede. Piuttosto il suo valore è nel suo iman (fede), nella sua ‘aqidah (credo), nella sua conoscenza, le sue virtù e la sua taqwa.”

[Dalla spiegazione di Bulugh al Maram min Adillatil-Ahkam del hafidh Ahmad Ibn ‘Ali Ibn Hajr al-Asqalani]

Traduzione a cura di alghurabaa.net

Cominciando dal Tawhid

Shaikh Muhammad Nasir ud-Din Al-Albani (rahimahullah) ha detto:

Noè (alayhi salam) restò con la sua gente per 950 anni; impiegò il suo tempo chiamando (la gente) al Tawhid. Quindi è doveroso per noi cominciare con ciò con cui il Profeta (sallaAllahu ‘alayhi wa sallam) incominciò, ovvero prima di tutto rettificare quello che è stato corrotto della ‘aqidah (credo) dei musulmani.

Al-Tawhid Awwalan ya Du’at al-Islam, pag. 5
Traduzione a cura di alghurabaa.net

I requisiti delle due testimonianze

2bf

–> Prima parte

–> Seconda parte

Quarto : i requisiti delle due testimonianze

A – il requisito della testimonianza “ la ilaha illa Allah “ : è l’abbandono del culto di qualsiasi divinità all’infuori di Allah; indicato dalla negazione ed il nostro detto : “ la ilaha “ . E il culto solo di Allah senza associati indicato dall’affermazione, ed il nostro detto: “ illa Allah “, sono in molti tra quelli che la pronunciano ma contraddicono i suoi requisiti affermando il diritto di culto per le creature, le tombe, gli idoli , gli alberi e le pietre. Essi hanno creduto che il monoteismo fosse un;innovazione e hanno rimproverato colui che li ha chiamati al monoteismo e colui che ha purificato il culto esclusivamente per Allah. (altro…)

Il significato di إِنَّا لِلّهِ وَإِنَّـا إِلَيْهِ رَاجِعون – Inna liLlahi wa inna ilayhi raji’un

11

Nel libro “al-Hilyah” di Abi Nu’aym si trova che al-Hasan al-Basri (che Allah abbia misericordia di lui) incontrò un uomo. E quest’uomo aveva una forma di carenza e negligenza [per quanto riguarda la sua ‘ibadah (adorazione) ]. Così al-Hasan gli disse: “Che età hai raggiunto ora?” Egli disse, “60 anni”. Egli disse: non ti rendi conto di essere su un sentiero e di essere vicino alla sua fine?” Non ti rendi conto di essere su un sentiero e di essere vicino alla sua fine? L’uomo disse: إِنَّا لِلّهِ وَإِنَّـا إِلَيْهِ رَاجِعون  – “Inna liLlah wa inna ilayhi raji’un”.  (altro…)

La vera felicità

115

Al-Hasan Al-Basri disse:

“È meglio sopportare le difficoltà di breve durata seguite da una pace duratura che affrettarsi a vivere una pace di breve durata seguita da una difficoltà perpetua”

[Al-Hilyah, 2/134]

Traduzione a cura di alghurabaa.net