‘Aqidah

Gli Shi’ah non sono una prova contro il Corano

Un giorno, durante il periodo del dominio musulmano in Spagna, Imam Abu Muhammad Ibn Hazm stava avendo una discussione con dei preti spagnoli cattolici, riguardo i loro testi religiosi. Portò loro la prova delle distorsioni testuali presenti nella Bibbia e la perdita dei manoscritti originali. Quando essi risposero, indicandogli che anche le dichiarazioni degli Shi’ah sono distorte, Ibn Hazm rispose dicendo che “Gli Shi’ah non possono essere usati come prova contro il Corano o contro i musulmani perché essi stessi non sono musulmani.”

Da Ibn Hazm in al-Fisal fil-Milal wan-Nihal (2/78) e (4/182)
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci

Ikhlas

بسم الله الرحمن الرحيم، أما بعد

Non è nascosta al credente, l’importanza dell’Ikhlas (sincerità) nella religione dell’Islam. Allah ha chiamato l’intera religione ‘khalis‘.
“Non appartiene forse ad Allah il culto sincero? (al-din al-khalis) … “ [Surah az-Zumar: 3]
Allah سبحانه و تعالى accetta solo ciò che è fatto unicamente per la ricerca del Suo Volto; puro dalla sporcizia dello Shirk (associare altri ad Allah nella sua Signoria, Nomi ed Attributi e nella Sua adorazione), e riya’ (eseguire delle azioni allo scopo di mettersi in mostra ed ottenere l’ammirazione delle persone).

(altro…)

Come ottenere la conoscenza della Sunnah e della guida del Profeta

Al-‘Allamah Rabi’ Ibn Hadi al-Madkhali حفظه الله ha detto:

“E l’individuo non otterrà la conoscenza della Sunnah e della guida del Profeta صلى الله عليه وسلم e la guida dei Califfi Ben Guidati, tranne impiegando tutti i suoi sforzi imparando questa Sunnah e questa guida, e voltando le sue spalle alle dichiarazioni dei dissenzienti e rinnegati.”

Al-Lubab min Majmu’ Nasa’ih wa Tawjihat ash-Shaikh Rabi’ lish-Shabab, pag 275-279
Traduzione a cura di alghurabaa.net

L’intenzione (niyyah)

L’intenzione (niyyah) si distingue in tre cose:

1) Un atto di adorazione (‘ibadah) da un altro atto di adorazione.
Ad esempio, pregare due rak’ah Sunnah di ‘Isha e due rak’ah della preghiera notturna. Sembrano la stessa cosa ma è la niyyah che le distingue.

(altro…)

Un paese musulmano può collaborare con un paese non musulmano per combattere il terrorismo

Al-‘Allamah Ahmad Ibn Yahiya al-Najmi رحمه الله ha dichiarato:

“Ho già scritto un editto riguardo a questo, che contiene una spiegazione chiara della questione. Questo perché alcune persone ritengono che collaborare con le nazioni non musulmane per combattere il terrorismo, che Allah ed il Suo Messaggero hanno proibito, sia un atto di miscredenza ed apostasia.

(altro…)