Shaikh Salih al-Fawzan

La da’wah che fallisce

Tutte le Suwar (capitoli del Corano), rivelate a Mecca, riguardano questa ‘aqidah (credo), riguardano il tawhid. Questo indica che la ‘aqidah è il fondamento e non vi è beneficio nell’invitare [le persone] ad Allah se non si inizia con la ‘aqidah. [Quanto a] coloro che invitano ad Allah ma non danno importanza alla ‘aqidah, allora la loro da’wah sarà un fallimento, e non porterà a nulla. Quanto a coloro che iniziano con questa ‘aqidah e la chiariscono, porteranno benefici per i servi [di Allah} e i vari paesi.

(altro…)

L’importanza delle cinque preghiere in Islam

Nel nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso. Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace e le benedizioni di Allah siano sul Messaggero di Allah, la sua famiglia e tutti i suoi Compagni.

In verità, le cinque preghiere quotidiane sono il secondo pilastro dell’Islam dopo le due testimonianze di fede (Shahadatain).

(altro…)

I seguaci del Faraone erano peggio dei politeisti

La domanda:

I seguaci del Faraone sono considerati politeisti riguardo alla Signoria di Allah, perché seguivano il Faraone nella sua dichiarazione di essere il Signore?

Shaikh Salih al-Fawzan حفظه الله:

Essi erano Mu’attilah (coloro che negano l’esistenza di un Creatore), non erano politeisti. Erano Mu’attilah. Non affermavano l’esistenza del Signore. (altro…)

Il giorno di ‘Ashura non è un ‘Eid

Spiegazione di Shaikh Salih al-Fawzan حفظه الله

Noi non consideriamo il giorno di ‘Ashura come un giorno di felicità e, come dicono, un giorno in cui si spende per i bambini. Non lo chiamiamo ‘Eid. Non e’ un ‘Eid, i musulmani hanno solo due feste: ‘Eid al-Fitr e ‘Eid al-Adha. Quindi i musulmani non lo considerano come un giorno di felicità, di gioia o qualsiasi altra innovazione praticata dalla gente ignorante. (altro…)

Un consiglio per coloro che temono il malocchio

L’interrogante:

Questa persona chiede: “speriamo che lo stimato padre e Shaikh Salih possa dare un consiglio per mia sorella, dato che ha weswes e non porta i suoi bambini a far visita ai parenti, dicendo “ho paura che il malocchio possa colpirli”.

(altro…)