Manhaj

La da’wah che fallisce

Tutte le Suwar (capitoli del Corano), rivelate a Mecca, riguardano questa ‘aqidah (credo), riguardano il tawhid. Questo indica che la ‘aqidah è il fondamento e non vi è beneficio nell’invitare [le persone] ad Allah se non si inizia con la ‘aqidah. [Quanto a] coloro che invitano ad Allah ma non danno importanza alla ‘aqidah, allora la loro da’wah sarà un fallimento, e non porterà a nulla. Quanto a coloro che iniziano con questa ‘aqidah e la chiariscono, porteranno benefici per i servi [di Allah} e i vari paesi.

(altro…)

Seguire i Compagni

Shaikh Ibn Taymiyyah رحمه الله ha detto:

“Chiunque presume di poter prendere [la religione, la conoscenza] dal Libro e dalla Sunnah senza seguire ed emulare i Compagni [del Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم], e seguire un sentiero diverso dal loro, allora [egli] fa parte degli Ahlul-Bid’ah e della deviazione.”

Mukhtasir al-Fatawa al-Misriyah, vol 2, pag 20
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Combattere la bid’ah con la parola e l’azione

Il grande Sapiente, Muhammad Ibn Salih al-‘Uthaymin رحمه الله ha detto:

“Fa parte della sincerità nel dare al Messaggero صلى الله عليه وسلم i suoi diritti, [il fatto di] combattere la gente dell’innovazione (bid’ah), così come loro combattono la Sunnah. Quindi, se essi combattono [la Sunnah] con la parola, allora [combatti l’innovazione] con la parola, e se combattono con le azioni, allora combatti con le azioni.”

Sharh Riyadh Al-Salihin min Kalam Sayyid Al-Mursalin.
Dar Al-Watan, Riyadh: 1425H, vol 2, pag 390
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Il matrimonio non ti impedisce di ricercare la conoscenza

Il Profeta صلى الله عليه وسلم era sposato ed era un Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم.

[Uno dei Compagni] disse: “quanto a me, non mi sposerò mai…” Purtroppo, questo [comportamento] sta iniziando ad apparire tra alcuni giovani e rispettabili musulmani: si astengono dal matrimonio. [Alcuni di loro] dicono, “sono occupato con l’acquisizione della conoscenza [islamica]… il matrimonio ti impedisce la da’wah (chiamata ad Allah)… il matrimonio ti impedisce di ricercare la conoscenza [islamica]… il matrimonio ti tiene lontano dai tuoi fratelli fi-Llah… shaikh ul-Islam non si è sposato e anche tal dei tali non si è sposato… ” Poi trasformano [tutto questo] nella loro religione ed agiscono come se in questo vi fosse un beneficio legislativo. E questo, wallah, è Shaytan che gioca con le menti di alcuni ricercatori di conoscenza.

Il matrimonio non impedisce a nessuno il bene, mai! Piuttosto, fa parte dell’Iman (fede), tra le forme più grandi di Iman.

Chi è in grado di sposarsi, non dovrebbe abbandonare il matrimonio, citando come prova che [egli] è impegnato a fare del bene. Questo supera i limiti, questo è estremismo. Questo si oppone alla via di mezzo della Shari’ah.

Shaikh Sulayman ar-Ruhayli حفظه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net

È obbligatorio affiliarsi a uno dei quattro Madhahib?

Per questo dico [che] la verità riguardo alla questione sul seguire un madhab, è l’opinione di molti Muhiqqiqun, cioè: è permesso per un musulmano affiliarsi a uno dei Madhahib; tuttavia non è obbligato a farlo. E’ permesso, per un musulmano, affiliarsi a uno dei madhahib ben noti. E’ permesso, non vi è colpa e non è riprovevole. Ma non è un obbligo per lui. (altro…)