Ibn Al Qayyim sulla sincerità

flowers-for-the-bridal-bouquet-21
La sincerità non può stare nel cuore insieme all’amore di elogi e complimenti e alla ricerca di ciò che è presso la gente. Così come non possono stare insieme l’acqua e il fuoco, né la lucertola e il pesce.

Quindi se la tua anima ti chiama a cercare la sincerità, comincia con l’uccidere il desiderio di ciò che è presso la gente con un coltello ben aguzzo.
Poi rinuncia agli elogi e ai complimenti e astienitene, come gli innamorati di questa vita hanno rinunciato alla vita dell’aldilà.
In seguito se il fatto di rinunciare agli elogi, ai complimenti e alla ricerca di tutto ciò che è presso la gente si rafferma in te, la sincerità ti sarà facilitata.
E se ti chiedi qual è la cosa che facilita il distogliersi dal desiderio e l’ascetismo verso gli elogi e i complimenti, ti rispondo che, quanto al distogliersi dal desiderio, ciò ti sarà facilitato se hai la certezza che non c’è cosa voluta che non sia tra le mani di Allah. E’ Lui il Solo che la detiene ed è il Solo che può accordarla ai Suoi servitori.
Quanto all’ascetismo verso elogi e complimenti, ciò ti sarà facilitato se sai che nessun elogio può esserti utile tranne quello che proviene da Allah l’Altissimo e che nessuna critica può nuocerti tranne quella che proviene da Allah.
Es è per questo che quando un beduino disse al Profeta (SallaLlahu ‘alayhi wa sallam): “I miei elogi [che vengono fatti su di me] sono un abbellimento e le mie critiche [che vengono fatte su di me] mi abbassano [di rango]”. Il profeta (SallaLlahu ‘alayhi wa sallam) disse: “Ciò non conviene che ad Allah”.
Quindi mostra ascetismo verso gli elogi di colui i cui elogi non ti sono utili e le cui critiche non possono nuocerti.
E cerca gli elogi di Colui nei cui elogi si trova il bene e nelle cui critiche si trova l’avvilimento.
E non è possibile raggiungere ciò se non con la pazienza e la certezza.

Chi non ha pazienza né certezza è assimilabile a colui che desidera viaggiare in mare senza alcun mezzo per imbarcarsi.

Allah dice:

  فَاصْبِرْ إِنَّ وَعْدَ اللَّهِ حَقٌّ وَلَا يَسْتَخِفَّنَّكَ الَّذِينَ لَا يُوقِنُونَ

« Sii dunque paziente, poiché la promessa di Allah è verità. E che non ti facciano cadere coloro che non credono con certezza».

Ed Egli dice:

 وَجَعَلْنَا مِنْهُمْ أَئِمَّةً يَهْدُونَ بِأَمْرِنَا لَمَّا صَبَرُوا وَكَانُوا بِآيَاتِنَا يُوقِنُونَ

« E abbiamo scelto tra di loro imam che guidarono la gente con il Nostro ordine, quando furono pazienti e furono certi dei Nostri segni »

Fonte: Dar Al Hadith

Traduzione a cura di www.alghurabaa.net

Annunci