aqidah

Quando si è lontani dal Tawhid e dalla Sunnah

Shaikh al-Islam Ibn Taymiyyah رحمه الله ha detto:

“Più una persona è lontana dal [l’applicazione di] Tawhid e dalla Sunnah, più è vicino al cadere nello Shirk, nell’innovazione e nella falsità.”

Iqtidha as-Sirat al-Mustaqim, vol 2, pag 281-282
Traduzione a cura di alghurabaa.net

La da’wah che fallisce

Tutte le Suwar (capitoli del Corano), rivelate a Mecca, riguardano questa ‘aqidah (credo), riguardano il tawhid. Questo indica che la ‘aqidah è il fondamento e non vi è beneficio nell’invitare [le persone] ad Allah se non si inizia con la ‘aqidah. [Quanto a] coloro che invitano ad Allah ma non danno importanza alla ‘aqidah, allora la loro da’wah sarà un fallimento, e non porterà a nulla. Quanto a coloro che iniziano con questa ‘aqidah e la chiariscono, porteranno benefici per i servi [di Allah} e i vari paesi.

(altro…)

Il significato di ‘ibadah

Shaikh Muhammad Bazmul حفظه الله ha detto:

“Al-‘Ibadah è una parola che comprende tutto ciò che Allah ama e con cui è soddisfatto, dalle parole e le azioni, esterne ed interne.”

Sharh Risalah Nawaqid Al-Islam. Al-Mirath Al-Nabawi: 1435 H, pag 71
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Il tawhid è il fondamento di ciò che purifica le anime

Il primo principio è: “il Tawhid è il fondamento di ciò che purifica le anime.”

Come tutti sanno, il tawhid è il principio fondamentale e il fondamento della religione. Inoltre, l’azione, nella religione di Allah جل وعلا, non ha valore se non è basata sul tawhid.

(altro…)

Combattere la bid’ah con la parola e l’azione

Il grande Sapiente, Muhammad Ibn Salih al-‘Uthaymin رحمه الله ha detto:

“Fa parte della sincerità nel dare al Messaggero صلى الله عليه وسلم i suoi diritti, [il fatto di] combattere la gente dell’innovazione (bid’ah), così come loro combattono la Sunnah. Quindi, se essi combattono [la Sunnah] con la parola, allora [combatti l’innovazione] con la parola, e se combattono con le azioni, allora combatti con le azioni.”

Sharh Riyadh Al-Salihin min Kalam Sayyid Al-Mursalin.
Dar Al-Watan, Riyadh: 1425H, vol 2, pag 390
Traduzione a cura di alghurabaa.net