Sentenza sugli anashid (canzoni) – Shaykh al-Albani

duff

[53] Domanda:

Qual è la sentenza sugli anashid (canzoni) che circolano tra molti dei giovani e che essi chiamano “anashid islamici?” 

Risposta:

Se questi anashid contengono significati islamici, e non ci sono strumenti musicali o a corde che li accompagnano, come il duff, il tamburo, con le varie tipologie, allora non c’è nessun problema.

Tuttavia, una condizione importante per la loro liceità deve essere chiarita. Ed è che essi debbano essere privi di qualsiasi cosa che si oppone alla religione, come andare agli estremi e via dicendo. Inoltre, vi è un’altra condizione.

Ed è che non debbano essere usati abitualmente. Questo è dovuto al fatto che, coloro che li ascoltano costantemente, si allontanano dalla recitazione del Corano, che l’autentica Sunnah del Profeta incoraggia.

Allo stesso modo, li allontana dalla ricerca della conoscenza benefica e dalla chiamata ad Allah (cioè da’wah), l’Unico libero da tutti i difetti.

Per quanto riguarda l’utilizzo del duff con il nashid, allora è ammissibile per le donne quando si verifica (solo) tra loro, senza uomini. Ed è consentito solamente durante le celebrazioni del ‘Id e del matrimonio.

[Al-Asalah, Issue # 2]

Fatawa di Shaikh Al-Albani (rahimahullaah)
Da Al-Asalah Magazine Issues 1-21

Traduzione a cura di www.alghurabaa.net

Annunci