UI

I diritti dei Mu’allimin (insegnanti, sapienti e ricercatori)

I diritti dei Mu’allimin [gli insegnanti virtuosi (studiosi e ricercatori)] – Le persone devono riconoscere la loro eccellenza e le loro virtù di Imam As-Sa’di رحمه الله

Imam As-Sa’di رحمه الله ha detto: Essi [cioè i sapienti e gli insegnanti] sono i mediatori tra il Messaggero [sallal-laahu-alayhi-wasallam] e la sua Ummah, riguardo alla propagazione della sua religione e il chiarimento della sua Shari’ah. Se non fosse stato per loro, la gente sarebbe stata come il bestiame. Sono loro che guidano la Ummah nelle questioni fondamentali e secondarie della loro religione. Essi li guidano alle regole sui diritti e i rapporti ai quali una persona deve adempiere, così come li riconducono alle questioni che riguardano gli atti di adorazione.

(altro…)

Annunci

Rispondere al “salam” verbalmente

Domanda:

Oh nostro Shaikh, che Allah vi preservi, se qualcuno scrive una lettera (o un messaggio) e inizia con il salam, è possibile rispondere [al messaggio] verbalmente senza scriverlo?

(altro…)

Cinque consigli preziosi

Qasim al-Ju’i رضى الله عنه ha detto:

“Vi consiglio con cinque cose:

1- quando siete trattati ingiustamente non agite ingiustamente

(altro…)

Salute e tempo libero

Ibn Al-Jawzi (rahimahullah) ha detto:

“Succede che una persona sia in buona salute ma non abbia il tempo libero, essendo impegnata a guadagnarsi da vivere; o che sia ricca ma non abbia una buona salute.

(altro…)

L’abbandono dei peccati maggiori

Shaikh Ibn Baz (rahimahullah):

“La promessa di Allah di lasciar entrare in Paradiso chi memorizza i bellissimi Nomi di Allah, che chiunque digiuni il Giorno di ‘Ashura espia i peccati commessi l’anno precedente e il digiuno del Giorno di ‘Arafah, sono tutti condizionati dall’abbandono dei Peccati Maggiori.”

Fatawa Ibn Baz 26-80 alifta.net
Traduzione a cura di alghurabaa.net