UI

Se sei grato del dono dell’Islam…

Quante volte ci sediamo con i nostri familiari e amici e parliamo di quanto siamo grati che Allah ci ha guidati all’Islam e alla Sunnah?

Il Mufti Shaikh ‘Abdul-‘Aziz ‘Ali Shaikh حفظه اللّٰه ha detto:

Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم offriva le preghiere della notte al punto tale che i suoi piedi si gonfiavano. Qualcuno gli disse:”O Messaggero di Allah, Allah ti ha perdonato i tuoi errori/difetti passati e quelli che verranno (futuri)”. Egli صلى اللّٰه عليه وسلم disse: “Non dovrei essere un servo grato?” [Sahih Al-Bukhari 4836].

Quindi, chiunque Allah ha favorito con l’Islam e lo ha guidato all’obbedienza, che sia alzato di notte a pregare, dimostrando gratitudine ad Allah per le Sue benedizioni e favori.

Fadl Qiyam Al-Lail, 4/8/1431
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Quando i mezzi coincidono con i tempi

Ciò che è noto oh fratelli, è che i Sapienti dicono che la guida ha dei mezzi e dei tempi. Se i mezzi coincidono con i tempi, la guida verrà da sé.

Cosa ne traiamo da questo oh fratelli? Da questo deduciamo che non dovremmo mai stancarci di attuare i mezzi che portano alla guida. (altro…)

Ascolta e obbedisci!

In Islam, i governatori hanno un ruolo straordinario, poiché non è possibile, per il benessere delle persone, essere eretti se non attraverso coloro che governano. E la condizione delle persone non sarà corretta eccetto attraverso la Jama’ah. E la condizione della Jama’ah non sarà corretta se non attraverso un Imam. E la condizione dell’Imam non sarà corretta se non attraverso l’ascolto e l‘obbedienza di tutto ciò che non è disobbedienza ad Allah سبحانه وتعالى.

(altro…)

La ‘Umrah compiuta in Ramadan vale come Hajj?

makkah

La domanda:

La ‘Umrah eseguita durante il mese di Ramadan, adempie all’obbligo del Hajj per via della dichiarazione del Messaggero صلى الله عليه وسلم: “Chi compie la ‘Umrah in Ramadan equivale a chi fa Hajj con me”?

(altro…)

L’angelo che regge il trono

Da Jabir Ibn Abdullah رضي الله عنهما che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم ha detto:

“Mi è stato dato il permesso di parlare di uno degli angeli di Allah che reggono il Trono di Allah سبحانه و تعالى. La distanza dal lobo del suo orecchio alla sua spalla equivale a un viaggio di settecento anni”.

(altro…)