[5] Imparate la Sunnah

Il quarto argomento >>>

Il quinto argomento riguarda la Sunnah.

‘Umar Ibnul Khattab رضي الله عنه disse: “Imparate la Sunnah”. Raccolto da Sa’id Ibn Mansur nel suo Sunnan e Bayhaqi in Shu’ab al-Iman. E questo significato fu anche narrato da Muwariqin Al-‘Ijli, uno dei Tabi’in. E la Sunnah, nella loro usanza, significa la religione con la quale venne il Profeta Muhammad صلى الله عليه وسلم, poiché in verità il Profeta صلى الله عليه وسلم venne a noi con la religione dell’Islam.

Ma ci ha anche detto che la gente differirà nella religione con la quale è venuto. Il Profeta صلى الله عليه وسلم disse, in un hadith narrato da Abu Hurairah e Mu’awiyah, raccolto da Abu Dawud ed altri: “La mia Ummah si dividerà in settantatre sette, ognuna sarà nel fuoco dell’Inferno ad eccezione di una.” E tutte queste sette rientrano nel cerchio dell’Islam. Esse sono sette islamiche che non hanno lasciato il cerchio dell’Islam. Una “setta” è un nome dato ad un gruppo che rientra nel cerchio dell’Islam. E una “millah” è un nome per un gruppo che ha lasciato il cerchio dell’Islam. E queste sette che si sono allontanate dalla religione con la quale venne il Profeta صلى الله عليه وسلم, sono state minacciate con il fuoco dell’Inferno. Non che ogni setta possa essere giudicata e sia detto che entrerà nel Fuoco dell’Inferno ma è una minaccia [da parte di Allah]. E la setta che si salva è quella che segue la religione con la quale venne il Profeta صلى الله عليه وسلم.

Questa religione, negli usi della Shari’ah, è chiamata Sunnah. Come citato nel hadith di Al-‘Irbadh Ibn Sariyah nelle Sunnan, ad eccezione di An-Nasa’i, nel quale il Profeta صلى الله عليه وسلم disse, “Spetta a voi seguire la mia Sunnah”. E in un altro hadith dei Sahihayn, narrato da Anas, “Chiunque desideri qualcosa di diverso dalla mia Sunnah, non fa parte di me”; cioè non fa parte della religione con la quale venne il Profeta صلى الله عليه وسلم. E’ un comando per il servo [di Allah] quello di essere legato e tenersi ben saldo alla Sunnah, che è il nome della religione con la quale venne il Profeta صلى الله عليه وسلم.

Al-Safarini nel suo Durrah ha sottolineato questo significato dicendo, “Sappi, che Allah ti guidi, che è pervenuta la narrazione del Profeta صلى الله عليه وسلم, il migliore del genere umano, cioè che questa Ummah si dividerà di certo in settanta e dispari sette, chiunque è sulla via di colui che è stato scelto e i suoi Compagni, senza deviazione o corruzione, e questa descrizione non è una descrizione definita all’interno di una setta ma per la gente delle narrazioni.” Ciò significa: ad eccezione di coloro che seguono le narrazioni del Profeta صلى الله عليه وسلم. I veri seguaci della sua Sunnah.

Imparare la Sunnah è un comando di aderire a ciò con cui venne il Profeta صلى الله عليه وسلم riguardo la religione. E questa è una protezione dalla corruzione del credo, perché le sette che hanno lasciato ciò con cui venne il Profeta صلى الله عليه وسلم in realtà posseggono una disgregazione nelle loro menti che li ha portati ad avere le opinioni che hanno. La disgregazione nelle loro menti e la loro comprensione delle disposizioni legali e delle prove, hanno prodotto queste opinioni corrotte. Se il servo [di Allah] è guidato ad aderire alla Sunnah, alla sua mente, anima e religione, sarà protetto dal cadere in queste opinioni.

Ciò che vi proteggerà o porrà in una posizione di protezione dalle opinioni [corrotte] o le opinioni che si diffondono tra la gente da diversi angoli e in momenti diversi, è l’adesione alla religione con la quale venne il Profeta صلى الله عليه وسلم che è chiamata Sunnah.

Shaikh Salih al-‘Usaymi حفظه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net