UM

Chi è il ricercatore di conoscenza (taleb el ‘ilm)?

Domanda posta a Shaikh ‘Ubayd al-Jabiri:

Nobile Shaikh, che Allah vi benedica, ho una domanda; quand’è che una persona viene chiamata “taleb el ‘ilm”… “ricercatore di conoscenza” ?

Risposta:

Se una persona è nota per accompagnare le persone con conoscenza (Sapienti) e per acquisire [la conoscenza] da loro, egli è chiamato “taleb el ‘ilm”.

Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci

Colui che insegna ma non ha acquisito la conoscenza dai Sapienti

L’interrogante:

Nobile Shaikh, che Allah vi doni il successo, un uomo insegna alle persone le scienze della legislazione islamica e il credo dei Pii Predecessori, nonostante il fatto che non abbia acquisito la conoscenza [direttamente] dai Mashaikh e Sapienti. Si può acquisire la conoscenza da lui?

(altro…)

La voce della donna è una fonte di fitnah

Shaikh Muqbil Ibn Hadi al-Wadi’i رحمه الله  ha detto:

“E’ necessario che la donna parli solo quando le è richiesto, perché la sua voce potrebbe essere una fonte di fitnah per un uomo, e si cerca l’aiuto di Allah. Non diciamo, ‘che la voce di una donna sia parte della sua ‘awrah’; tuttavia, è una fonte di fitnah.”

Dal “Fiqh al-Imam al-Wadi’i, vol 3, pag 49
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Fuggi dal disputatore riprovevole come se fuggissi da un leone

O taleb el ‘ilm (ricercatore di conoscenza)! Allo stesso modo, è obbligatorio che abbandoni il dibattito e la discussione [riprovevole], perché in realtà il dibattito e la discussione [riprovevole] sono un mezzo per tagliar fuori la via [che condurrà] a ciò che è corretto.

(altro…)

Ikhlas

بسم الله الرحمن الرحيم، أما بعد

Non è nascosta al credente, l’importanza dell’Ikhlas (sincerità) nella religione dell’Islam. Allah ha chiamato l’intera religione ‘khalis‘.
“Non appartiene forse ad Allah il culto sincero? (al-din al-khalis) … “ [Surah az-Zumar: 3]
Allah سبحانه و تعالى accetta solo ciò che è fatto unicamente per la ricerca del Suo Volto; puro dalla sporcizia dello Shirk (associare altri ad Allah nella sua Signoria, Nomi ed Attributi e nella Sua adorazione), e riya’ (eseguire delle azioni allo scopo di mettersi in mostra ed ottenere l’ammirazione delle persone).

(altro…)