I sette attributi per il Jennatul-Firdaws

Chi, tra voi tutti, spera di essere tra la gente del Jennatul-Firdaws al-‘Ala (la dimora più alta nel Paradiso)? Tutti voi? Vi darò tutti gli attributi che vi renderanno tra la gente del Jennatul-Firdaws al-‘Ala. Sono sette attributi che vi renderanno tra la gente del Jennatul-Firdaws al-‘Ala… scriveteli, è molto importante…

Il primo [attributo] è l’iman (fede).

Il secondo, scrivetelo, è avere khushu’ (umiltà/sottomissione) durante la preghiera. L’importanza di avere khushu’ durante la preghiera è che esso conduce alla tranquillità e alla riflessione sul signifcato di ciò che reciti. Il significato di “SubhanaAllah”, “Subhana Rabbil-‘adhim”, “Subhana Rabbil-‘ala”, “Allahu Akbar”. Questo ti porterà a pregare come il Profeta صلى الله عليه وسلم.

Il terzo [attributo] è allontanarsi dal linguaggio, i discorsi e le azioni che non portano alcun beneficio. Abbandona qualsiasi parola che non ha beneficio nella vita terrena o nell’aldilà, così che tu possa essere tra la gente del Firdaws al-‘Ala. Parlare di Fulan (tal dei tali), o avere conversazioni che non portano beneficio o giochi che fanno le persone… abbandona tutto questo. Queste sono distrazioni. Comprendiamo il terzo attributo?

Il quarto [attributo] è pagare la Zakah sui nostri averi. La Zakah è obbligatoria.

Il quinto [attributo] è proteggere le parti intime. Fate attenzione, le vostre parti intime.

Il sesto [attributo] è preservare la “Amanah” (fiducia e promesse). Tutto ciò di cui sei responsabile. Le tue azioni sono un’amanah. I tuoi studi sono un’amanah. Se ti è stato affidato qualcosa, allora questa è un’amanah.

Il settimo ed ultimo attributo è preservare le preghiere obbligatorie: fajr, dhuhr, ‘asr, maghreb ed ‘isha.

Quanti attributi? Sette. Allah عز و جل ha detto:

“Invero prospereranno i credenti, quelli che sono umili nell’orazione, che evitano il vaniloquio, che versano la decima e che si mantengono casti, eccetto con le loro spose e con schiave che possiedono e in questo non sono biasimevoli, mentre coloro che desiderano altro sono i trasgressori, che rispettano ciò che è loro stato affidato e i loro impegni; che sono costanti nell’orazione: essi sono gli eredi…”

Cosa erediteranno?

“… che erediteranno il Giardino (al-Firdaws), dove rimarranno in perpetuo.” [Surah al-Mu’minun: 1-11]

Chiedo ad Allah che vi faccia essere tra la gente del Firdaws… ed Allah ha conoscenza migliore e che la pace e le preghiere siano sul nostro Profeta Muhammad, la sua famiglia, i suoi Compagni e coloro che lo seguono.

Shaikh Sa’ad bin Nasser al-Shathri حفظه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net