Un errore che fanno molti viaggiatori

Quando il viaggiatore prega dietro al residente (la persona che è residente in quel luogo), egli (il viaggiatore) deve completare la preghiera. Secondo il detto del Profeta صلى الله عليه وسلم:

“Invero l’Imam è stato nominato per essere seguito.”

E secondo quanto riportato nelle Sunan: quando il viaggiatore prega dietro al residente, egli completa la preghiera. Per questo, non è permesso per il viaggiatore che prega dietro al residente, accorciare la preghiera, anche se si è unito [alla preghiera] durante le ultime due rak’at. Se si è unito durante le ultime due rak’at, diciamo che quando l’Imam fa il taslim, è obbligatorio per lui (il viaggiatore) eseguire le altre due rak’at, dopo il taslim del Imam. E non gli è permesso accorciare la preghiera mentre il suo Imam l’ha completata.

Shaikh Sa’ad bin Nasser al-Shathri حفظه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net