Mi dicono: “Fulan ti diffama”

Io dico: so con certezza che non sarò al sicuro [dalla diffamazione], così come coloro più virtuosi di me non erano al sicuro da tutto. Senza dubbio, colui che attraversa questo sentiero, sarà messo alla prova. Sono un pover uomo, un piccolo ricercatore di conoscenza; ricerco la sicurezza e seguo il sentiero dei Salaf e non mi importa di colui che mi diffama, o mi elogia, e la compiacenza delle persone è uno scopo che non può essere ottenuto, e non ci è stato comandato di ottenerlo.

[E] il sentiero verso la salvezza è nella conoscenza, azione, sincerità, e seguendo il sentiero dei Salaf. Quindi, agisco e consiglio e diffondo ciò che mi è stato comandato di diffondere, e pongo la mia speranza in Allah, che Egli mi perdoni. E se Egli non ha misericordia di me, allora sono [in quel caso] peggio di ciò che essi dicono, e se Egli ha misericordia di me, allora sono stato salvato e ciò che dicono non mi farà del male, piuttosto essi aumenteranno le mie buone azioni. E non vi è gioia nell’essere vicino a loro, né solitudine nell’essere lontano da loro, الحمد لله. Mi importano solo le parole dei Sapienti che parlano con conoscenza e giustizia, e questo è ciò che mi piace ascoltare; così che mi facciano notare i miei errori in base al manhaj Salafi رضي الله عنهم (non in base ai desideri). E non mi considero senza errori e carenze, debolezze e mancanza di conoscenza, piuttosto Allah mi ha insegnato ciò che sono obbligato a divulgare e lo divulgo. Chiedo ad Allah il perdono.

Shaikh ‘Ali Ar-Ramli حفظه الله
Amman, 7 Aprile 2017
[Leggermente parafrasato]
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci