fitnah

Questi telefoni sono una calamità!

WaLlahi, questi telefoni cellulari sono una calamità estremamente terribile in questi tempi. E attraverso questi telefoni cellulari, delle questioni estremamente pericolose sono entrate nei cuori puri dei credenti. E’ una prova immensa!.

(altro…)

Rispettate i Sapienti!

Shaikh Rabi’ bin Hadi al-Madkhali حفظه الله ha detto:

“La metodologia della gente dell’innovazione (bid’a) e tra le loro armi, è che [essi] iniziano ad eliminare i Sapienti. Piuttosto, [questa] è una metodologia ebraica massonica: se vuoi eliminare un’ideologia allora elimini i suoi sapienti e personalità. Che Allah vi benedica. Quindi, state alla larga da questa eredità malvagia (degli ebrei massoni) e rispettate i Sapienti.”

[Al-Hath ‘ala al-Mawaddati wal I’tilafi wat-Tahdhiri min al-Furqati wal Ikhtilafi – 1429/12/21]
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Mi dicono: “Fulan ti diffama”

Io dico: so con certezza che non sarò al sicuro [dalla diffamazione], così come coloro più virtuosi di me non erano al sicuro da tutto. Senza dubbio, colui che attraversa questo sentiero, sarà messo alla prova. Sono un pover uomo, un piccolo ricercatore di conoscenza; ricerco la sicurezza e seguo il sentiero dei Salaf e non mi importa di colui che mi diffama, o mi elogia, e la compiacenza delle persone è uno scopo che non può essere ottenuto, e non ci è stato comandato di ottenerlo.

(altro…)

Shaikh Al-Fawzan consiglia di partecipare alle lezioni di Shaikh Muhammad Ibn Hadi حفظهما الله

[Conversazione telefonica avvenuta il giorno 15 del mese di Ramadan, 1439H]

L’interrogante: posso fare una domanda?

Shaikh Salih Al-Fawzan: sì.

(altro…)

Le fitan sono un ostacolo per la ricerca della conoscenza

[La presenza] di tante fitan è un ostacolo per la ricerca della conoscenza. Il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم ha citato queste fitan. Egli ha detto: “Il tempo passerà [velocemente], la conoscenza scomparirà, l’immoralità apparirà, l’avarizia apparirà nei cuori delle persone e al-harj [omicidi, uccisioni] aumenterà.” [Bukhari 6037 e Muslim 157]

(altro…)