Manhaj

I jinn e i diavoli potrebbero avere paura di te

Shaikh Muqbil al-Wadi’i رحمه الله ha detto:

“Se [tu] fossi forte nella ‘aqidah [tenendoti saldo al credo corretto dell’Islam], sia i jinn che i diavoli avrebbero paura di te. Ma se tu fossi instabile nella ‘aqidah, potresti aver paura della tua stessa ombra.”

Qam’u al-Mu’anid, Dar al-Hadith: Dammaj, vol 1, pag 35
Traduzione a cura di alghurabaa.net

È obbligatorio affiliarsi a uno dei quattro Madhahib?

Per questo dico [che] la verità riguardo alla questione sul seguire un madhab, è l’opinione di molti Muhiqqiqun, cioè: è permesso per un musulmano affiliarsi a uno dei Madhahib; tuttavia non è obbligato a farlo. E’ permesso, per un musulmano, affiliarsi a uno dei madhahib ben noti. E’ permesso, non vi è colpa e non è riprovevole. Ma non è un obbligo per lui. (altro…)

Non seguiamo ciecamente, seguiamo il dalil (prova)

Il Nobile Shaikh Ahmad an-Najmi رحمه الله ha dichiarato:

“Chiunque è daccordo con una persona perché vede che il dalil (prova) è con lui, [egli] non è considerato in accordo con la persona. Piuttosto, è considerato in accordo con il dalil. E questo modo di seguire è permesso”

Ad-Durar An-Najmiyyah pag 374
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Tra i fondamenti della Salafiyyah: fare riferimento ai Sapienti

Tra i fondamenti della Salafiyyah, vi è fare riferimento ai Sapienti ar-Rabbaniyin [1], coloro che sono conosciuti per la Sunnah.

Questo è un fondamento estremamente importante!

Troverete alcune persone che dichiarano la Salafiyyah, eppure denigrano i Sapienti della Sunnah, i Sapienti ar-Rabbaniyin, sia in modo esplicito che in modo discreto.

(altro…)

Un comportamento che allontana il cuore da Allah

Ti accorgerai che qualcuno tra la gente della massa, per il suo credo (‘aqidah) e per la sua sincerità (ikhlas), può essere migliore di molti studenti di conoscenza che si preoccupano esclusivamente di pesare i pro e i contro nelle parole della gente, degli “hanno detto”, di chiedere “che ne pensi del tale?”, “che mi dici a proposito di questo libro?” oppure “[che mi dici] riguardo a ciò che il tale ha scritto”.
E’ questo comportamento che porta il servo alla perdizione e che allontana il suo cuore da Allah: il fatto che la sua sola preoccupazione si riassuma in “hanno detto”.

Kitab l-‘ilm
Shaikh l-‘Uthaymin رحمه الله
Traduzione a cura di alghurabaa.net