La nostra condizione durante il Ramadan

Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace e le benedizioni di Allah siano sul più nobile dei Profeti e Messaggeri, sulla sua famiglia e tutti i suoi compagni.

Cari fratelli e sorelle, in questo episodio, rifletteremo sulla nostra condizione durante il Ramadan.

L’anno scorso, abbiamo dato il benvenuto al Ramadan con gioia e felicità, dicendo: “Benvenuto! Benvenuto!”. Poi alcuni dei suoi giorni sono passati velocemente e abbiamo detto: “Rallenta! Rallenta!”. Poi è terminato.

Durante il mese di Ramadan, eravamo in una strana condizione.

All’inizio, quando il mese è iniziato, ci siamo sforzati e affrettati a fare il bene. Leggevamo pagine del mus’haf senza annoiarci. Facevamo del nostro meglio pregando e ricordando Allah عز وجل. Poi, siamo diventati pigri, fino a quando il mese è passato e i suoi giorni sono terminati, ci siamo pentiti e abbiamo pianto. E abbiamo promesso a noi stessi che se avessimo raggiunto il prossimo Ramadan, avremmo fatto del nostro meglio, non saremmo stati negligenti e non saremmo diventati pigri. Quindi dobbiamo prenderla come una lezione. Eccoci! Abbiamo raggiunto il mese di Ramadan! Eccoci! Ci siamo entrati con gioia e felicità ed energici.

Quindi, cerchiamo di essere così com’erano il Profeta صلى الله عليه وسلم e i Salaf durante il mese di Ramadan. Iniziavano il mese di Ramadan energici e determinati, ed ogni volta che i giorni di Ramadan passavano, la loro energia e determinazione aumentavano. Fino ad eseguire le loro migliori azioni, alla fine del Ramadan. E questo era dovuto alla loro conoscenza e alle loro abbondanti e incredibili buone azioni [eseguite] durante questo mese benedetto. Quindi, fai attenzione fratello mio e fai attenzione sorella, [fai attenzione] a non ripetere ciò che è accaduto negli anni passati. Noi non lo sappiamo, potremmo non raggiungere un altro Ramadan. Quindi, rendiamoli i giorni migliori durante il migliore dei nostri mesi, durante il mese di Ramadan. Facciamo del nostro meglio e salvaguardiamo le nostre energie. Ed ogni volta che un giorno del nostro mese passa, il nostro bene aumenta e i nostri sforzi aumentano e ci avviciniamo al nostro Signore سبحانه وتعالى, così forse usciremo da questo mese con la Misericordia e il Perdono di Allah. E che ci liberi dal Fuoco e risponda alle nostre suppliche.

Chiedo ad Allah عز وجل di renderci parte della gente del bene. La conoscenza perfetta appartiene ad Allah تعالى, che la pace e le benedizioni di Allah siano sul nostro Profeta.

Shaikh Sulayman Ar-Ruhayli  حفظه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net