ramadan

Il digiuno include i tre tipi di pazienza

Il digiuno è [un atto di adorazione] meraviglioso e ciò che è ancor più meraviglioso è che esso include i tre tipi di pazienza obbligatoria.

I Sapienti dicono:

“La pazienza è di tre tipi: la pazienza nell’atto di adorazione e nell’obbedire agli ordini di Allah l’Altissimo, la pazienza nell’evitare e stare lontano da ciò che Allah ha proibito, e la pazienza in ciò che ci accade secondo il decreto di Allah.”

(altro…)

Annunci

Vomitare o svenire durante il digiuno

L’interrogante:

La sentenza sullo svenire e vomitare [mentre si digiuna]?

Shaikh Muqbil Ibn Hadi al-Wadi’i رحمه الله:

Svenire e vomitare non rompono il digiuno. E per quanto riguarda il hadith, “Colui che non può fare a meno di vomitare, non deve recuperare il digiuno, ma colui che vomita deliberatamente deve recuperarlo.” questo è debole.

Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Ahadith conosciuti, molto diffusi e deboli, sul Ramadan e il digiuno

Continuando con questa serie, menzioniamo qui gli ahadith in merito al Ramadan. Ogni ramadan, nei sermoni, nelle conferenze e negli articoli, appaiono un certo numero di affermazioni che sono spesso ripetute, riguardo a questo mese benedetto; si spera che l’origine di alcune di queste affermazioni sia chiarita con questi brevi articoli. Qualsiasi cosa sancita da altri testi sarà indicata in shaa Allah.

Sull’autorità di Abu Huraira رضي الله عنه che disse che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم disse:

“L’inizio del Ramadan è misericordia, la sua metà è perdono e la sua fine prevede (la) libertà (degli individui) dal fuoco”.

(altro…)

E’ un buon segno morire durante Ramadan?

L’interrogante:

Le virtù relative alla morte di una persona durante Ramadan, sono state riportate autenticamente? Ed è un segno di rettitudine per la persona deceduta? (altro…)

Tarawih o Tahajjud? O entrambi?

Shaikh Sulayman ar-Ruhayli (hafidhahullah):

“Il Profeta sallaAllahu ‘alayhi wa sallam aveva l’abitudine di aumentare le sue preghiere durante le ultime dieci notti (di Ramadan).

La preghiera nottura del Profeta sallaAllahu ‘alayhi wa sallam, durante tutto il resto dell’anno, era la stessa, ad eccezione delle ultime dieci notti (di Ramadan).  (altro…)