ramadan

Assapora la dolcezza dell’obbedienza

Shaikh Salih al-‘Usaymi حفظه الله:

“E’ raccomandato che colui che digiuna mangi dei datteri a suhur ed iftar. Perché i datteri sono dolci, tra queste due dolcezze (suhur ed iftar), [egli] assapora la dolcezza dell’obbedienza (adorando Allah).”

Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Il du’a migliore durante Laylat al-Qadr

La supplica (du’a) da fare durante questa notte è la richiesta di perdono, come riportato da ‘Aisha رضي الله عنها che disse, “O Messaggero di Allah, se raggiungessi Laylatul-Qadr, con cosa dovrei supplicare?. Egli صلى الله عليه وسلم disse, dì:

اللهم إنك عفو تحب العفو فاعف عني (altro…)

La donna mestruata non può digiunare

La domanda:

La donna mestruata può rompere il suo digiuno e recuperare successivamente i giorni durante i quali non ha digiunato [per via delle mestruazioni]? (altro…)

A metà del mese di Ramadan

O gente, abbiate taqwa di Allah تعالى e sappiate, barakaAllahu fikum, che il mese ha raggiunto la sua metà e che la prima metà è gia passata e che non sappiamo cosa è rimasto per noi in esso. Spetta a noi ritenerci responsabili ed osservare ciò che abbiamo dato [nella ‘ibadah].

“O voi che credete, temete Allah e che ognuno rifletta su ciò che avrà preparato per l’indomani. Temete Allah: in verità Allah è ben informato di quello che fate.” [59: 18] (altro…)

Il du’a da dire all’inizio del mese di Ramadan

Quando il Ramadan arriva, così come ogni mese e la luna nuova appare, non dimenticare di dire il du’a legiferato [dalla Shari’ah].

اللهم اهله علينا بالأمن و الايمان و السلامة و الإسلام

“O Allah, fallo entrare (il mese nuovo) su di noi con la sicurezza e l’iman, con la pace e l’Islam.”

Non dimenticare questo du’a. E’ legiferato [nella Shari’ah] che il musulmano lo dica ogni volta che vede la nuova falce di luna, all’inizio di ogni mese.

Sii scrupoloso ogni mese, specialmente col mese di Ramadan, supplica Allah عز وجل, che ci faccia iniziare questo mese estremamente importante e questa nobile stagione con la sicurezza e l’iman, con la pace e l’Islam.

Shaikh ‘Abdur-Razzaq al-Badr حفظه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net