Autore: AlGhurabaa

Preservare il khushu’ in preghiera

Il khushu’ durante la preghiera è il suo nucleo (della preghiera). Ed Allah عز وجل ha detto:

“Invero prospereranno i credenti, quelli che sono umili nell’orazione” [Surah Al-Mu’minun: 1-2]

Il khushu’ è la tranquillità del corpo e la morbidezza del cuore, quando [esso] è presente. Il corpo è tranquillo, quindi l’individuo non muove il suo corpo inutilmente. E ciò che nega il khushu’ è quando un individuo porta le sue mani alla testa e le abbassa senza che vi sia una necessità.

(altro…)

Un inganno del diavolo

Shaikh Muhammad Bazmul حفظه الله ha detto:

“Il diavolo entra nei cuori di alcune persone con l’intento di allontanarle dalla scienza, con la scusa che uno dovrebbe tralasciare la ricerca della conoscenza, fino a che purifichi prima la sua intenzione. Questo è un complotto, un piano e un inganno del diavolo.”

“Porre le fondamenta per la ricerca della conoscenza”, pag 14
Traduzione a cura di alghurabaa.net

I quattro occhi

È riportato che Khalid bin Ma’dan رحمه الله disse:

“Non c’è persona che non abbia quattro occhi: due nella sua testa, con i quali guarda le cose di questa vita terrena, e due nel suo cuore con i quali guarda le cose dell’Aldilà. Quindi, se Allah vuole il bene per il Suo servo, Egli apre gli occhi del suo cuore e così [il servo] percepisce ciò che gli è stato promesso nel mondo invisibile. Così è salvo dalla [punizione] invisibile attraverso [la ricompensa] invisibile per colui che obbedisce.”

Al-Dhahabi, Siyar A’lam Al-Nubala’ 4: 543
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Chi sono i khawarij?

La domanda:

Chi sono i khawarij?

Shaikh Al-Fawzan حفظه الله:

I khawarij sono quelli che si ribellano contro il governatore (colui in autorità) e non lo obbedisce, opponendosi a lui.

Inoltre, i khawarij sono quelli che uccidono i musulmani. Sono quelli che dichiarano “miscredenti” (kafir) i musulmani che commettono peccati che sono minori dello shirk e peccati maggiori che sono comunque più piccoli dello shirk. Essi fanno takfir (cioè dichiarano miscredenti i musulmani che commettono questi peccati).

(altro…)

Una mattina con i Salaf

È riportato che Imam Al-Awzai رحمه الله disse:

“Durante il tempo del Fajr, o un po’ prima [di esso], i Salaf erano come se [degli] uccelli fossero seduti sulle loro teste: [fermi] concentrati su se stessi [e la loro ‘ibadah]; così tanto, che se anche uno dei loro amici più vicini fosse tornato da loro, dopo averli lasciati, non lo avrebbero notato. Rimanevano in questo stato fino a un po’ prima dell’alba. Dopodiché si incontravano e si sedevano nei circoli [di ‘ilm]. La prima cosa di cui parlavano era riguardo la loro akhirah e cosa ne sarebbe stato di loro. Poi iniziavano i circoli di studio di Corano e Fiqh.

Ibn ‘Asakir, Tarikh Dimishq 35:184, 185.
Traduzione a cura di alghurabaa.net