Le virtù di Fatimah (radhi ‘Allahu ‘anha)

flower1

Fatimah, la figlia del leader degli uomini, il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui), al-Qurashiyyah al-Hashimiyyah, Umm al-Hasanayn [la madre di al-Hasan e al-Husayn]. Nacque poco prima dell’inizio della missione del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui), e sposò ‘Ali ibn Abi Talib (che Allah si compiaccia di lui), dopo la battaglia di Badr.

Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) la amò e onorò. Era paziente, dedicata all’Islam, generosa, casta, devota e riconoscente ad Allah. 

Quando il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) morì, ella fu addolorata, pianse per lui, e disse: “O padre mio, a Jibril diamo la notizia della tua morte, O padre mio, hai risposto alla chiamata del tuo Signore, o padre mio, in Paradiso è la tua dimora eterna.”

I modi di Fatimah somigliavano a quelli del Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui).

È stato raccontato che ‘A’ishah (che Allah si compiaccia di lei) disse: “Non ho mai visto nessuno parlare e discutere in modi cosi simili a quelli del Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) come Fatimah. Quando lei entrava, egli si alzava per salutarla, baciarla ed accoglierla, e lei avrebbe fatto lo stesso per lui “.

Fatimah visse per sei mesi dopo la morte del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui). Fu sepolta durante la notte. Al-Waqidi disse: questa è la visione più corretta. Disse, al-‘Abbas guidò la preghiera (la preghiera funebre) per lei, e lui, ‘Ali e al-Fadl la misero giù nella sua tomba. I suoi figli erano al-Hasan e al-Husayn (che Allah si compiaccia di loro) e le sue figlie erano Umm Kulthum, sposata con ‘Umar ibn al-Khattab (che Allah si compiaccia di lui), e Zaynab sposata con ‘Abd-Allah ibn Ja’far ibn Abi Talib.

Fu narrato da Masruq che ‘A’ishah (che Allah si compiaccia di lei) disse: “Fatimah venne [da noi] a piedi così come nei modi del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui). Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse, ‘Benvenuta, o figlia mia.’ Poi la fece sedere alla sua destra o alla sua sinistra, le disse qualcosa in privato e lei pianse. Le dissi: ‘Perché piangi?’ Poi le disse qualcosa in privato e sorrise. Io dissi, ‘Non ho mai visto niente di simile a ciò che ho visto oggi, una gioia così vicina al dolore.’ Chiesi che cosa avesse detto, e lei disse, ‘non vorrei rivelare il segreto del Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui). ‘Quando il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) morì, le chiesi di nuovo e lei rispose dicendo che il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) le disse: “Jibril aveva l’abitudine di riesaminare il Corano con me una volta all’anno, ma quest’anno lo abbiamo riesaminato due volte, quindi so che il tempo nominato (della morte) per me si sta avvicinando. E tu sarai la prima della mia famiglia a unirsi a me.” Così lei pianse. Poi egli disse: “Non ti piacerebbe essere il capo delle donne del Paradiso o delle donne dei credenti?” Così ella sorrise”.

(Narrato da al-Bukhari, al-Manaqib, 3353)

Tra le cose che dimostrano la sua virtù vi è ciò che è stato riportato in al-Sahihayn da ‘Abd-Allah ibn Mas’ud, che il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) aveva l’abitudine di pregare alla Ka’bah, e Abu Jahl e i suoi compagni erano lì seduti. Dicevano l’un l’altro, ‘Chi porterà l’intestino del cammello di tal dei tali per metterlo sulla schiena di Muhammad, quando si prostrerrà?’ Dunque, il più miserabile tra di loro andò e lo portò, aspettò fino a quando il Profeta (pace e benedizioni di Allah sia su di lui) fu prostrato, poi lo mise sulla schiena, tra le spalle. Stavo a guardare, ma non feci nulla perché non avevo alcun potere. Cominciarono a ridere appoggiandosi l’uno sull’altro (a causa delle loro risate), e il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) rimase prostrato e non alzò la testa fino a quando Fatimah venne e lo rimosse dalla sua schiena. Allora il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) sollevò la testa e disse: ‘O Allah, tratta con i Quraysh,’ tre volte. Essi si preoccuparono molto quando supplicò contro di loro, perché credevano che il du’a eseguito in quella terra sarebbe stato esaudito … ” (Narrato da al-Bukhari, 233; Muslim, 3349)

Tra le sue virtù vi è anche quella narrata in al-Sahihayn, in cui il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse: “Fatimah è una parte di me, e chiunque la fa arrabbiare, fa arrabbiare me.”

(Narrato da al-Bukhari, 3437; Muslim, 4483)

Vedi Nuzhat al-Fudala’ Tahdhib Siyar A’lam al-Nubala’, 1/116

da TurnToIslam

Traduzione a cura di www.alghurabaa.net

Advertisements

One comment

I commenti sono chiusi.