Acquisire la nazionalità di un paese miscredente

passport

La domanda:

Sono un giovane algerino religiosamente corretto, se Allah vuole. Ho vissuto in Canada per un lungo tempo e ho provato a lasciare quel paese il prima possibile, però non ho una residenza per sistemarmi nel mio paese [di origine].

Quindi è lecito ottenere il passaporto canadese (a certe condizioni che dirò dopo) visto che mi permetterà di lasciare questo paese ed entrare negli Stati del Golfo e provare a sistemarmi là? Ecco le condizioni:

1. Prendere il passaporto canadese non renderà invalida la mia nazionalità algerina, l’originale rimarrà la stessa. Questo è confermato dalle loro leggi e lo stato algerino accetta la pluralità di nazionalità.

2. Posso rinunciare a questo passaporto quando voglio, senza nessun problema: anche questo è confermato dalle loro leggi.

3. Posso evitare il giuramento di rispettare la Regina, i suoi figli e il Re fintantoché siedo nel retro della stanza senza pronunciare una parola.

Che lei ci sia di aiuto (con la sua risposta) e che Allah la benedica.

La risposta:

Ogni lode spetta ad Allah, il Signore dei mondi. Che la pace e le benedizioni siano su colui che Allah ha mandato come misericordia per i mondi, sulla sua Famiglia, i suoi Compagni e i suoi Fratelli fino al Giorno della Resurrezione.

Non è permesso acquisire la nazionalità dei miscredenti anche se si mantiene l’originale, a causa degli aspetti negativi che influiscono sulla religione e sul credo del musulmano. 

Basta sapere ciò che ne risulta dalla soddisfazione inclusa nell’applicare i costumi e le leggi dei miscredenti di quel paese, oltre al fatto di far riferimento a loro come giudici e mostrare orgoglio nell’essere un cittadino canadese e ciò che ne deriva in termini di alleanza e amicizia nei loro confronti e imitarli nelle parole e azioni.

Questo contraddice il completamento della fede oppure la annulla, a seconda della situazione. Allah l’Altissimo ha detto:

“Non troverai nessuno, tra la gente che presta fede in Allah e nell’Ultimo Giorno, stringere amicizia con coloro che contrastano Allah e il Suo Inviato, fossero anche i loro padri, i loro figli o i loro parenti…” (al Mujaadila: 22)

Quindi il musulmano è chiamato a completare la sua religione e ad aumentare la sua fede chiamando ad Allah e mostrando l’Islam.

E fra le condizioni per [poter] andare in un paese di miscredenza vi è [il fatto di] manifestare la religione e i suoi riti in modo completo senza [che vi sia] opposizione a nessuno di essi, [mantenendo] la capacità di essere leale con i musulmani e di rifiutare i miscredenti.

E coloro che non sono in grado di fare cosí allora sono obbligati a ritornare da dove sono venuti e fare del loro meglio per trovare un lavoro e accontentarsi di poco e chiedere ad Allah la riuscita. Lui è l’Aiutante migliore e Colui che provvede.

La conoscenza perfetta appartiene ad Allah عزّ وجلّ. La nostra ultima preghiera e le lodi sono per Allah, il Signore dei mondi. Che la pace e le benedizioni siano sul nostro Profeta, la sua Famiglia, i suoi Compagni e Fratelli fino al Giorno della Resurrezione.

Shaikh Muhammad ‘Ali Ferkous
Algeri, Muharram 24, 1424H
Corrispondente al: 27 Marzo, 2003

Traduzione a cura di http://www.alghurabaa.net
Pubblicazione autorizzata dall’amministrazione di http://www.ferkous.com

Annunci