Ramadan: un mese estremamente importante

Nel nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso. Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace e le benedizioni di Allah siano sul Messaggero di Allah, la sua famiglia e tutti i suoi Compagni.

Invero, il Profeta صلى الله عليه وسلم dava la buona notizia ai suoi Compagni, dell’arrivo del mese di Ramadan. E’ riportato nel hadith di Salman che il Profeta صلى الله عليه وسلم diede un sermone l’ultimo giorno del mese di Sha’ban. Egli disse:

“O gente, si è avvicinato a voi un mese nobile e importante. Allah ha reso obbligatorio il digiuno durante il giorno e la preghiera della notte [l’ha resa] volontaria. Chi dà sadaqah, oppure esegue qualsiasi azione buona durante il mese di Ramadan, sarà ricompensato con la stessa ricompensa di colui che esegue un’azione obbligatoria in qualsiasi altro mese dell’anno, [cioè non in Ramadan]. E chi esegue un’azione obbligatoria, nel mese di Ramadan, sarà ricompensato con la stessa ricompensa di colui che esegue settanta azioni obbligatorie in qualsiasi altro mese dell’anno [cioè non in Ramadan].”

Questo è un hadith estremamente importante su come il Profeta صلى الله عليه وسلم dava il benvenuto al mese di Ramadan.

Egli lo descrisse (il Ramadan) come un mese estremamente importante, ed un mese benedetto. Poi egli صلى الله عليه وسلم spiegò che Allah lo ha legiferato (il Ramadan). Egli disse, “Allah ha reso obbligatorio il digiuno durante il giorno e la preghiera della notte [l’ha resa] volontaria.” Cioè la preghiera del Tarawih e ciò che [la persona] è in grado di eseguire della preghiera della notte.

“Chi dà sadaqah, oppure esegue qualsiasi azione buona durante il mese di Ramadan, sarà ricompensato con la stessa ricompensa di colui che esegue un’azione obbligatoria in qualsiasi altro mese dell’anno, [cioè non in Ramadan]. E chi esegue un azione obbligatoria, nel mese di Ramadan, sarà ricompensato con la stessa ricompensa di colui che esegue settanta azioni obbligatorie in qualsiasi altro mese dell’anno [cioè non in Ramadan].” Questo hadith descrive le virtù del mese di Ramadan e spiega il bene che, con esso, Allah ha prescritto per questa Ummah. Quindi è un mese estremamente importante.

Allah lo ha reso estremamente importante con la Sua dichiarazione: “E’ nel mese di Ramadan che abbiamo fatto scendere il Corano, guida per gli uomini e prova di retta direzione e distinzione.” [2: 185]

[La dichiarazione di Allah]: “E’ nel mese di Ramadan che abbiamo fatto scendere il Corano,” cioè significa che il Corano è stato rivelato per proclamare le sue virtù. E’ anche citato, in un’altra dichiarazione, che significa che la rivelazione del Corano iniziò nel mese di Ramadan. Poi il resto del Corano è seguito in successione in periodi diversi, fino a quando è stato completato all’avvicinarsi della morte del Profeta صلى الله عليه وسلم.

Esso è un mese che possiede tante virtù. Ed è una stagione tra le stagioni dell’Aldilà. Ed è una benedizione straordinaria per colui al quale Allah عز و جل dona il successo.

E’ stato narrato di due persone che si sforzavano duramente nella ‘ibadah. Uno di loro morì, e l’altro era ancora vivo. Così fu narrato che colui che era ancora vivo era avvantaggiato (in termini di buone azioni), rispetto a colui che era morto. Ed essi (i Compagni) erano sorpresi da questa cosa. Il Profeta صلى الله عليه وسلم disse, “Non ha raggiunto il mese di Ramadan e digiunato tutto il mese?” essi dissero, “Sì”. Egli صلى الله عليه وسلم disse, “Non ha raggiunto Laylat al-Qadr e vi è rimasto in preghiera?”, essi dissero, “Sì”. Egli disse, “Giuro, per Colui che ha il controllo sulla mia anima che invero, tra i due [uomini] vi è [come] la distanza tra i cieli e la terra.”.

Questa è una prova delle virtù di questo mese, ed un chiarimento del bene che Allah ha stabilito in esso.

La conoscenza perfetta appartiene ad Allah. Che la Sua pace e benedizioni siano sul nostro Profeta Muhammad, la sua famiglia e tutti i suoi Compagni.

Shaikh Salih Al-Fawzan حفظه الله
Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net