L’invocazione dopo Iftar

dua

Domanda: “Tra le invocazioni raccomandate durante l’iftar, vi è:

ذهب الظمأ و ابتلت العروق و ثبت الأجر إن شاء الله
“La sete è andata e le vene si sono bagnate e la ricompensa è stata realizzata se Allah vuole”.

Ho sentito dire che, questa invocazione va detta solo se avevi sete, altrimenti è una bugia. Questo è vero?” 

Risposta: “A quanto pare l’invocazione è generale a prescindere dal fatto che avessi sete o meno. E’ consigliato per la persona che digiuna di dire questo quando ha fatto iftar. Così, dopo che il musulmano ha digiunato, dall’alba al tramonto e ha fatto iftar, dice:

La sete è andata e le vene si sono bagnate e la ricompensa è stata realizzata se Allah vuole“.

Questo hadith è narrato da Abu Dawud in “As-Sunnan” da Abdullah bin Umar radiAllahu anhuma con una buona catena di narratori. Questa è la Sunnah da applicare e il Hadith con cui operare”.

Shaykh Muhammad Ibn Abdul-Wahab al-Wasabi
http://olamayemen.com/Dars-9650

http://www.alghurabaa.net
Tradotto da Ismail Albani

Annunci