Ahadith conosciuti, molto diffusi e deboli, sul Ramadan e il digiuno

Continuando con questa serie, menzioniamo qui gli ahadith in merito al Ramadan. Ogni ramadan, nei sermoni, nelle conferenze e negli articoli, appaiono un certo numero di affermazioni che sono spesso ripetute, riguardo a questo mese benedetto; si spera che l’origine di alcune di queste affermazioni sia chiarita con questi brevi articoli. Qualsiasi cosa sancita da altri testi sarà indicata in shaa Allah.

Sull’autorità di Abu Huraira رضي الله عنه che disse che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم disse:

“L’inizio del Ramadan è misericordia, la sua metà è perdono e la sua fine prevede (la) libertà (degli individui) dal fuoco”.

Sentenza: Da’if Jiddan (Molto debole)

(Raccolto da Ibn Abi Dunya in ‘Fadhaa’ilu shahri Ramadan’ (37), e dichiarato ‘Da’if Jiddan’ da Shaikh Al-Albani in ‘Ad-Da’ifah’ (4/1569))

Sull’autorità di Anas Ibn Malik che disse:

Quando (il mese di) Rajab arrivava, lui (il Profeta صلى الله عليه وسلم) soleva dire: Allahumma Barik lana fi Rajabin wa Sha’ban wa Balighna Ramadan (Oh Allah benedicici in Rajab and Sha’ban e facci arrivare a Ramadan)”.

Sentenza: Da’if (Debole)

(Raccolto da Ibn Abi Dunya in ‘Fadha’ilu Shahri Ramadan (1) e Ibn Asakir e dichiarato Da’if ‘dallo Shaikh Al-Albani in Da’iful Jami’ (4395)).

Sull’autorità di Abdullah Ibn Abi Aufa che disse che il Messaggero صلى الله عليه وسلم disse: “Il sonno della persona che digiuna è adorazione, il suo silenzio è tasbih (glorificazione di Allah), le sue azioni sono moltiplicate, le sue suppliche sono esaudite e i suoi peccati sono perdonati”.

Sentenza: Maudu’ (fabbricato)

(Raccolto da Al-Khalal in ‘Al Amali’ (46) e dichiarato ‘Da’if’ da Shaikh Al-Albani in ‘Da’if Al Jami’ (5972)) e ‘Maudu’ in ‘Dha’ifah (4696))

Sull’autorità di Abu Huraira che disse che il Messaggero صلى الله عليه وسلم disse:

“Digiuna! E sii prospero”.

Sentenza: Da’if (Debole)

(Raccolto da Ibn Sunni e Abu Nu’aym e dichiarato “Da’if” da Shaikh Al-Albani in Dha’iful Jami ‘(3504))

Sull’autorità di Bilal ibnil Harith che disse che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم disse:

“Il Ramadan a Medinah è migliore del Ramadan in qualsiasi altro posto”

Sentenza: Batil (hadith falso)>

(Raccolto da At Tabarani 1/111/2 e Ibn Asakir 8/510/2 e dichiarato “Batil” da Shaikh Nasir Al-Albani in ‘Ad-Da’ifah (831))

Sull’autorità di Anas Ibn Maalik – Radhiy Allahu anhu che disse che il Messaggero صلى الله عليه وسلم disse:

“In verità Allah ha rivelato ai suoi angeli che registrano le opere dei servi, di non riportare nessuna delle azioni malvagie dei servi che digiunano, dopo Asr”.

Sentenza: Batil (hadith falso)

(Raccolto da Al Khatib Al Baghidi in ‘At Tarikh’ (6/124) e dichiarato ‘Batil’ da Imam-ud Daraqtni e Shaikh Al-Albani in ‘Ad-Da’ifah (6580))

Sull’autorità di Abu Huraira che disse che il Messaggero صلى الله عليه وسلم disse:

“Ogni cosa ha la sua zakah e la zakah del corpo è il digiuno, perché il digiuno è metà della pazienza”

Sentenza: Da’if (Debole)

(Raccolto da Ibn Majah (1745) e dichiarato ‘Da’if’ da Shakh Al-Albani in ‘Da’if At-Targhib 579))

Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci