Possiamo dire “Allah è presente qui con noi”?

L’interrogante: qual’è la sentenza sulla dichiarazione delle persone, “Allah è presente con noi in questa riunione e ascolta e testimonia ciò che diciamo”?

Shaikh Ibn Al-‘Uthayimin رحمه الله: se dice, “Allah è con noi ed è sopra i cieli”, allora questo è corretto perché Allah è con la Sua creazione e sopra i cieli. Ma se la persona intende dire che Allah è nel nostro stesso luogo, allora questo è haram (proibito), piuttosto è kufr (miscredenza) se è questo che la persona crede. Dato che credere che Allah sia con noi sulla terra, contraddice gli insegnamenti del Corano e della Sunnah e del consenso dei Salaf (le prime generazioni). E la natura dell’intelletto umano e della fitrah (predisposizione naturale dell’uomo) di una persona, porta a credere che Allah sia sopra di tutto e [dire “Allah è presente con noi”] porta anche ad [avere] idee corrotte.

E’ obbligatorio dire che “Allah è con noi”, nel senso che Egli è vicino a noi con la Sua Conoscenza, il Suo Ascoltare, il Suo Vedere, il Suo Potere, la Sua Autorità ed altri attributi che riguardano la Sua Signoria. Quanto [al fatto che] Allah sia presente con la Sua creazione in luoghi diversi, waLlahi questo non è vero!

L’interrogante: Shaikh, la persona che ha detto, “Allah è presente con noi” è un uomo pio.

Lo Shaikh: nonostante ciò, deve essere informato di questo. Un uomo pio potrebbe non essere un Sapiente, e quante persone pie troviamo, eppure sono ignoranti?! E quanti Sapienti troviamo che non sono pii?! Quindi è un tuo dovere dire a questo fratello di non fare delle dichiarazioni del genere.

L’interrogante: quindi la frase è incorretta, Shaikh?

Lo Shaikh: sì, è incorretta.

L’interrogante: qual è il modo corretto di dire?

Lo Shaikh: dire, “Allah è con noi ed è sopra il Suo Trono”. E sappiamo che Allah dice nel Corano: “Non vedi che Allah conosce quel che è nei cieli e sulla terra? Non c’è conciliabolo a tre in cui Egli non sia il quarto, né a cinque in cui non sia il sesto; siano in più o in meno, Egli è con loro ovunque si trovino. Poi, nel Giorno della Resurrezione, li porrà di fronte a quello che avranno fatto. In verità Allah conosce ogni cosa.” [58: 7]

Ma il significato di questo versetto non è che Lui è presente nello stesso luogo loro. WaLlahi questo non è vero! Egli è sopra il Suo Trono, al di sopra di tutta la Sua creazione.

L’interrogante: è permesso dire, “Allah è presente con noi” intendendo “con la Sua Conoscenza”?

Lo Shaikh: non c’è bisogno di questo. Dovrebbe essere detto senza la parola “presente”.

L’interrogante: Jazak Allahu khayra Shaikh

Lo Shaikh: wa iyyak

Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net