credo

Un consiglio alle giovani ragazze che scappano in Siria per il cosiddetto “Jihad”

L’interrogante:

Che Allah vi benedica, oh Shaikh, l’interrogante è una donna dall’Olanda; dice: di recente, c’è stato un invito tra i giovani ad andare a combattere il jihad in Siria. E tra coloro che sono andati, ci sono giovani donne, di quindici, sedici e diciassette anni di età. Scappano all’insaputa dei loro genitori. Se poi viene chiesto a queste giovani ragazze, il perché vanno in Siria, dicono che è per fare la hijrah, che è un obbligo [per loro] e dichiarano di aver conquistato la regione di Halab e che vi stanno instaurando la legislazione di Allah. Quindi, qual è il vostro consiglio riguardo a queste dichiarazioni?

Shaikh Muhammad Bazmul حفظه الله:

Il mio consiglio a loro, riguardo a ciò che dichiarano, è di temere Allah SubhanHu wa Ta’ala, e di ritornare alle persone con conoscenza (ahlul-‘ilm) in tale questione, perché le persone con conoscenza hanno chiarito che non c’è il jihad legiferato dall’Islam, in Siria.

Dato che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم ha chiarito che il jihad che è legiferato in Islam deve adempiere a diverse condizioni:

(altro…)

Annunci

Quando chiesero ad ‘Aisha del carattere del Messaggero di Allah

Il Messaggero صلى الله عليه وسلم disse: “Se Allah vuole il bene per una persona, gli dà la comprensione della religione.” [Sahih al-Bukhari, 71]. Quindi, tra i segni che Allah vuole il bene per una persona è che [a questa persona] è concessa la comprensione della religione – la comprensione del Corano e della Sunnah [autentica], la conoscenza della ‘Aqidah corretta e credere in essa, affermando tutto ciò che è stato dichiarato da Allah, sugli eventi che si sono verificati in passato o gli eventi che si verificheranno in futuro;

(altro…)

Perché i Rawafidah sono miscredenti?

Shaikh Muhammad Aman Al-Jami’:

Non è permesso credere che le persone (musulmane), che commettono peccati maggiori, siano tra la gente del Fuoco.

(altro…)

Ikhlas

بسم الله الرحمن الرحيم، أما بعد

Non è nascosta al credente, l’importanza dell’Ikhlas (sincerità) nella religione dell’Islam. Allah ha chiamato l’intera religione ‘khalis‘.
“Non appartiene forse ad Allah il culto sincero? (al-din al-khalis) … “ [Surah az-Zumar: 3]
Allah سبحانه و تعالى accetta solo ciò che è fatto unicamente per la ricerca del Suo Volto; puro dalla sporcizia dello Shirk (associare altri ad Allah nella sua Signoria, Nomi ed Attributi e nella Sua adorazione), e riya’ (eseguire delle azioni allo scopo di mettersi in mostra ed ottenere l’ammirazione delle persone).

(altro…)

L’intenzione (niyyah)

L’intenzione (niyyah) si distingue in tre cose:

1) Un atto di adorazione (‘ibadah) da un altro atto di adorazione.
Ad esempio, pregare due rak’ah Sunnah di ‘Isha e due rak’ah della preghiera notturna. Sembrano la stessa cosa ma è la niyyah che le distingue.

(altro…)