Unire due intenzioni in un digiuno – sovrapporre atti di ‘ibadah

fasting

E’ possibile unire l’intenzione di digiunare i tre giorni di ogni mese, con l’intenzione di digiunare il giorno di ‘Arafah? Potremmo ricevere due ricompense?

L’unione degli atti di ‘ibadah è di due tipi: un tipo non è corretto, quello in cui gli atti di ‘ibadah sono indipendenti o fanno parte di un altro [atto di ‘ibadah]. In questi casi, le intenzioni non si possono unire. Ad esempio, se un uomo perde la Sunnah di Fajr, e il sole sorge e arriva il momento di Salat al-Duha, la Sunnah di Fajr non può prendere il posto di Salat al-Duha, o vice-versa. Non possono essere unite, in quanto la Sunnah di Fajr è indipendente, e Salat al-Duha è indipendente, e nessuna dei due può prendere il posto dell’altra. Lo stesso vale se un atto è legato a quello che viene prima di esso – non possono essere combinati. Quindi, se un uomo dicesse: “voglio avere l’intenzione di pregare sia Fard che Sunnah quando prego Fajr,” noi gli diremmo che questo non è corretto, perché la Sunnah (di Fajr) è collegata direttamente al Fard, e non può prendere il suo posto. Il secondo tipo è quello in cui ciò che si intende non è un atto di ‘ibadah specifico. In questo caso, le intenzioni possono essere combinate. Ad esempio: un uomo entra in moschea dove le persone stanno pregando Salat al-Fajr. E’ noto che quando un uomo entra in moschea, non dovrebbe sedersi fino a che non abbia pregato due rak’ah (Tahiyyat al-Masjid), ma se si unisce all’Imam in quella preghiera, questo è sufficiente. Perché? Perché il punto è che egli dovrebbe pregare due rak’ah quando entra in moschea. Allo stesso modo, se un uomo entra in moschea al momento di Salat al-Duha e prega due rak’ah con l’intenzione di pregare Salat al-Duha, egli non ha bisogno di pregare anche Tahiyyat al-Masjid, ma se ha l’intenzione di entrambe è meglio. Questa è la linea di guida per la combinazione degli atti di ‘ibadah. Nel caso di digiuno, il digiuno del Giorno di ‘Arafah, ad esempio, indica che quando questo giorno arriverà tu digiunerai, sia che tu lo intenda come uno dei tre giorni che si digiunano ogni mese e sia come il giorno di ‘Arafah. Ma se lo hai inteso come giorno di ‘Arafah, non sarà considerato come uno dei tre giorni (del mese), ma se lo hai inteso come uno dei tre giorni, ciò è sufficiente e conterà anche come il Giorno di ‘Arafah. E se hai avuto l’intenzione di entrambi è meglio.

Liqa’ al-Bab al-Maftuh 51/19  – Shaikh Ibn al-‘Uthaymin

Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...