Sulle donne che usano il make-up in pubblico

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Silsilat ul-huda wa nur n. 697, domanda n.3:

E’ permesso alla donna di usare il make-up se esce di casa indossando il hijab?

Shaikh Al-Albani (rahimahullah):

No, non è permesso per la donna che non indossa il hijab, figuriamoci per quella che indossa il hijab mettere il trucco dei miscredenti, il trucco dei ribelli e dei disobbedienti (ad Allah subhanahu wa ta’ala).

Quando siete stati messi al corrente di certi ornamenti della donna per i quali Allah non ha mandato un’autorità: make-up? Questa è una parola che noi, né i nostri antenati conosciamo.

Piuttosto, si tratta di una parola straniera che esprime un ornamento per le donne ribelli e disobbedienti d’Europa; e sfortunatemente le nostre donne – ad eccezione di quelle che Allah protegge – le imitano applicando questo ornamento dal quale la società islamica è stata influenzata; vale a dire il make-up. Quindi non è ammissibile per la donna. E questa realtà è una delle ironie più strane: vediamo una donna per strada che indossa un hijab decente [ma] non dico il hijab legiferato islamicamente; lei lega (indossa) ciò che chiamano ‘isharb’ – o khimar che è la parola araba [corretta] – copre i capelli, il suo collo e così via ma ha cipria e rossetto. Questo (indossare il hijab) è contro questo (applicare il make-up): due contraddizioni, le questioni conflittuali che non vanno insieme. Qual è la ragione dietro a questo genere di cose? Si tratta di una delle due cose: o ignoranza e disattenzione delle regole della sha’ria islamica oppure perché la donna segue le tentazioni di Shaytan.

Pertanto, in primo luogo, avvertiamo le donne che soffrono di questo “make-up”. Poi, in secondo luogo, avvertiamo i guardiani delle donne, come il padre, il marito o il fratello, in base al detto del Profeta (sallaAllahu ‘alayhi wa sallam): “Ognuno di voi è un pastore e ognuno di voi è responsabile del suo gregge”.
Quindi l’uomo è un pastore ed è responsabile del suo gregge – fino alla fine del hadith. Il proverbio arabo o generale afferma: “Il cavallo è del cavaliere” Così tu, marito della moglie, non ti è permesso lasciarla uscire in questo modo, creando fitnah per gli uomini di mezza età. Per non parlare dei giovani! E tu, uomo, fratello, dovresti essere molto geloso, perché? Perché il Profeta (sallaAllahu ‘alayhi wa sallam) diceva: “Un duyuth non entrerà in Paradiso”. Perché? Chi è un duyuth? E’ colui che non preserva la sua gelosia per le sue donne.

Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci