Il consiglio di Shaikh Ibn Al-‘Uthaymin رحمه الله su come riconquistare la Palestina

Chi sono i legittimi proprietari di al-Bait al-Maqdis (Masjid Al-Aqsa)? I musulmani… E allo stesso modo, non diciamo che [i legittimi proprietari/custodi] siano gli arabi. Se gli arabi non stanno [aderendo] alla religione di Allah, allora non sono i suoi legittimi proprietari/custodi. Perché Allah dice: “Lo abbiamo scritto nel Salterio, dopo che venne il Monito…”

Chi dovrebbe ereditare la terra?

“La terra sarà ereditata dai Miei servi devoti.” [Corano 21: 105]

Essi sono i legittimi proprietari/custodi della terra.

E Musa disse alla sua gente – a quei tempi (i Figli di Israele) erano i credenti – egli (Musa) disse: “O popol mio, entrate nella terra santa che Allah vi ha destinata (la Palestina) … “ [Corano 5: 21]. Perché stavano combattendo dei miscredenti tirannici, sebbene [i Figli di Israele] avessero più  diritti sulla terra [rispetto ai miscredenti tirannici].

Quanto a dopo la conquista di Sham (Palestina, Giordania, Siria e Libano) da parte dei credenti, allora [i credenti] sono i suoi legittimi proprietari/custodi e ne hanno diritto.

Inoltre dico, in base alla mia comprensione e el-‘ilm (conoscenza) è con Allah [che] non è possibile riconquistare Sham e con [Sham] intendo specificamente la Palestina, se non attraverso il modo in cui fu riconquistata agli inizi di questa Ummah (cioè durante l’era dei Compagni del Profeta صلى الله عليه وسلم). Sotto il comando come quello di chi? Il comando di ‘Umar Ibn Al-Khattab رضي الله عنه e da uomini del calibro di quelli che erano nell’esercito di Umar Ibn Al-Khattab رضي الله عنه. Non combatterono che per la supremazia della parola di Allah. Se questo accadesse ai musulmani (se ritornassero a ciò su cui erano ‘Umar e i suoi uomini), essi sarebbero in grado di combattere gli ebrei [ed essere vittoriosi]… ad un punto tale che se un ebreo si nascondesse dietro ad un albero, l’albero direbbe, “O musulmano, o servo di Allah, c’è un ebreo dietro di me, vieni ed uccidilo”.

Tuttavia, finché la gente vede questto astio e odio tra noi e gli ebrei come [qualcosa che ha a che fare con] il tribalismo o nazionalismo, allora non avremo mai il successo. Non avremo mai il successo perché Allah non aiuta che coloro che sostengono la Sua religione [aderiscono alla Sua religione]. Come dice Allah تعالى: “Allah verrà in aiuto di coloro che sostengono [la Sua religione]. In verità Allah è forte e possente.” [Corano 22: 40]

“[Essi sono] coloro che quando diamo loro potere sulla terra, assolvono all’orazione, versano la decima, raccomandano le buone consuetudini e proibiscono ciò che è riprovevole. Appartiene ad Allah l’esito di tutte le cose.” [Corano 22: 41]

Quindi, se guardiamo agli inizi di questa Ummah (l’era dei Compagni), cosa li ha resi vincenti? E su quale fondamento? Era il Tawhid, l’Ikhlas (sincerità) solo per Allah, il seguire la Sunnah del Messaggero صلى الله عليه وسلم e, allo stesso modo, stare lontano da cose spregevoli, le cattive maniere, l’oscenità, il male e stare lontano dal seguire ciecamente [o imitare] i nemici. Il problema è che oggi ci sono persone che imitano i miscredenti e la vedono come una forma di onore e rispetto. Oggi ci sono persone che seguono ciecamente i miscredenti e lo considerano onore e rispetto. E [le stesse persone] considerano il ritorno a ciò su cui erano il Profeta عليه الصلاة والسلام e i suoi compagni come arretratezza, proprio come dissero coloro che vennero prima di loro:

“… e quando li vedevano, dicevano: «Davvero sono fuorviati!».” [Corano 83: 32]

O fratelli, spetta a noi ritornare, leggere e riflettere su ciò e su coloro che sono venuti prima di noi, agli inizi di questa Ummah, così da poter seguire ciò su cui essi erano e solo allora, il raggiungimento della vittoria sarà scritto per noi. Lo dico e ripeto che è obbligatorio proteggerci dal male delle nostre anime e proteggerci dal male dei servi di Allah, dai miscredenti, ipocriti e coloro che li seguono.

Chiediamo ad Allah تعالى di concederci la vittoria con e attraverso la Sua religione e chiediamo ad Allah che ci conceda la vittoria tramite noi, e che ci faccia essere tra i Suoi amici/alleati intimi e il Suo partito. In verità Egli è Al-Jawad Al-Karim. Che la pace e le benedizioni di Allah siano sul nostro Profeta Muhammad, la sua famiglia e tutti i suoi compagni.

Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net