compagni

L’amore per i Compagni del Messaggero

Imam at-Tahawiy ha detto:

“L’amore per i Compagni del Messaggero صلى الله عليه وسلم deve essere senza esacerbare l’amore per nessuno di essi, né rinunciare a nessuno di essi, odiando coloro che li odiano e parlano male [di loro], menzionandoli solo con il bene. Amarli fa parte del nostro din (religione), della nostra fede (iman) e dell’essere pii (ihsan); odiarli è miscredenza (kufr), ipocrisia (nifaq) e trasgressione (tughyan).”

Sharh ‘Aqidatul-Tahawiyyah, pag 528
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci

La ‘aqidah (credo) è il fondamento della religione

11

La ‘aqidah (credo) è il fondamento della religione ed essa (la ‘aqidah) è cio che è contenuto nella testimonianza (shahadah) che nessuno ha il diritto di essere adorato eccetto Allah e che Muhammad è il Messaggero di Allah. Questo è il primo pilastro dell’Islam. [1]

Quindi è obbligatorio dare importanza ad essa (‘aqidah) e fare attenzione e prendersene cura e acquisire la conoscenza di essa e di qualsiasi cosa che la possa danneggiare, così che la persona possa avere una visione chiara ed avere un credo e una fede corretta.

Dato che se la religione di una persona è basata su un fondamento giusto e corretto allora essa (la religione) sarà giusta e vera – una religione che è accettata da Allah e se la sua religione è basata su una ‘aqidah incerta e disturbata oppure se la sua religione è basata su una ‘aqidah corrotta allora la sua religione non sara corretta e sarà senza un fondamento.

(altro…)

Le Dieci Persone alle quali fu data la lieta novella del Paradiso

pi

Le dieci persone che ricevettero la lieta novella del Paradiso furono i Compagni del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) menzionati nel hadith narrato da ‘Abd ar-Rahman ibn ‘Awf, che disse:  (altro…)

Abu Bakr as-Siddiq (radhi Allahu ‘anhu)

abubakr

Egli fu il primo ad accettare l’Islam fra gli uomini, l’amico del Messaggero di Allah, sallAllahu ‘alayhi wa sallam, il primo Khalifa dei Musulmani. Egli è Abdullah bin Abi Quhafah ‘Uthman bin ‘Amir al-Qurashi at-Taymi, che Allah si compiaccia di lui, e che Allah maledica coloro che lo maledicono.

Si chiamava Atiq perché aveva un bel viso. ‘Amr bin al-‘As chiese: O Messaggero di Allah, chi ami di più tra gli uomini? Egli disse: Abu Bakr.
Riportato da Bukhari e Muslim.

Muhammad bin Jubair bin Mutim disse: “Mio padre mi disse che una donna si recò dal Messaggero di Allah e parlò con lui di una questione, e poi le ordinò qualcosa, così ella disse: O Messaggero di Allah se non dovessi trovarvi? Allora egli disse: se non mi trovi, vai da Abu Bakr“.
Bukhari e Muslim. (altro…)