compagni

Mi siedo con i Salaf

È stato riportato da Nu’aym bin Hammad:

‘Abdullah bin Al-Mubarak era spesso a casa, così gli fu chiesto, “non ti senti solo?”. Egli rispose, “come posso sentirmi solo quando sono con il Profeta صلى الله عليه وسلم (cioè leggo i suoi ahadith)?”

(altro…)

La raccomandazione per gli uomini di avere un buon odore

È stato narrato da Abi Qilabah che quando Ibn ‘Abbas رضي الله عنه usciva per andare in moschea, i vicini sapevano che fosse passato, a causa dell’odore piacevole [di profumo] che proveniva da lui.

È stato narrato che ‘Abdullah Ibn Mas’ud usava un profumo che conteneva muschio. (altro…)

Essere uniti in cosa?

Non c’è dubbio che l’unità della Ummah sia obbligatoria. Come detto da Allah عز وجل:

“Aggrappatevi alla corda di Allah tutti insieme e non dividetevi tra voi…” [3:103]

(altro…)

Seguire i Compagni

Shaikh Ibn Taymiyyah رحمه الله ha detto:

“Chiunque presume di poter prendere [la religione, la conoscenza] dal Libro e dalla Sunnah senza seguire ed emulare i Compagni [del Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم], e seguire un sentiero diverso dal loro, allora [egli] fa parte degli Ahlul-Bid’ah e della deviazione.”

Mukhtasir al-Fatawa al-Misriyah, vol 2, pag 20
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Le differenze tra gli Ahlul-Sunnah e gli Shi’ah

La domanda:

O Nobile Shaikh, può citare quali sono le differenze più importanti tra i Sunni e gli Shi’ah?

Shaikh Ibn Al-‘Uthaymin رحمه الله:

Le differenze tra i Sunni e gli Shi’ah sono tantissime. Ma tra le più grandi ed importanti è che gli Ahlul-Sunnah pregano per la misericordia (da parte di Allah) dei Compagni رضي الله عنهم. Essi dicono “Nostro Signore, perdona noi e i nostri fratelli che ci hanno preceduto nella fede, e non porre nei nostri cuori alcun rancore verso i credenti. Signor nostro, Tu sei dolce e misericordioso.” [Corano 59:10]

(altro…)