fatawa

Un consiglio alle giovani ragazze che scappano in Siria per il cosiddetto “Jihad”

L’interrogante:

Che Allah vi benedica, oh Shaikh, l’interrogante è una donna dall’Olanda; dice: di recente, c’è stato un invito tra i giovani ad andare a combattere il jihad in Siria. E tra coloro che sono andati, ci sono giovani donne, di quindici, sedici e diciassette anni di età. Scappano all’insaputa dei loro genitori. Se poi viene chiesto a queste giovani ragazze, il perché vanno in Siria, dicono che è per fare la hijrah, che è un obbligo [per loro] e dichiarano di aver conquistato la regione di Halab e che vi stanno instaurando la legislazione di Allah. Quindi, qual è il vostro consiglio riguardo a queste dichiarazioni?

Shaikh Muhammad Bazmul حفظه الله:

Il mio consiglio a loro, riguardo a ciò che dichiarano, è di temere Allah SubhanHu wa Ta’ala, e di ritornare alle persone con conoscenza (ahlul-‘ilm) in tale questione, perché le persone con conoscenza hanno chiarito che non c’è il jihad legiferato dall’Islam, in Siria.

Dato che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم ha chiarito che il jihad che è legiferato in Islam deve adempiere a diverse condizioni:

(altro…)

Annunci

Il ballo e il canto dei Sufi sono una forma di Dhikr?

La quarta domanda della fatwa numero 3544:

Qual è la sentenza sul ballo, canto ed ondeggiamento dei Sufi durante ciò che chiamano circoli di “dhikr” (ricordo di Allah)?

La risposta:

(altro…)

Rispondere al “salam” verbalmente

Domanda:

Oh nostro Shaikh, che Allah vi preservi, se qualcuno scrive una lettera (o un messaggio) e inizia con il salam, è possibile rispondere [al messaggio] verbalmente senza scriverlo?

(altro…)

Nove domande sui Jinn

Domanda n. 1:

E’ corretto ciò che è stato riportato sui jinn, cioè che essi ci vedono (vedono noi esseri umani) da dove noi non li possiamo vedere in questo mondo; tuttavia, nell’aldilà, noi li vedremo da dove non possono vederci?

Shaikh Al-Fawzan (hafidhahullah):

Che essi ci vedano da dove noi non possiamo vederli, è stato citato nel Corano. Allah ha detto: “Esso (cioè Shaytan) e i suoi alleati (cioè i Jinn), vi vedono da dove voi non li vedete” (Surah Al-A’raf: 27). Riguardo l’aldilà, Allah ne sa di più, non sono a conoscenza di nulla che suggerisca questo, cioè che accadrà l’opposto, che li vedremo da dove non possono vederci. Non sono a conoscenza di questo. (altro…)

I diritti comuni ai due sposi

Shaikh Muhammad ‘Ali Ferkous (hafidhahullah):

“Tra le conseguenze dell’affetto sincero e della compassione generale provata tra i due sposi, c’è il fatto che ognuno dei due perdoni gli sbagli e gli errori dell’altro, tolleri le sue sviste e il suo impaccio, gli dia conforto nella tristezza e nella sofferenza, lo incoraggi e lo sostenga nelle avversità e nelle prove, lo curi nella malattia e nella vecchiaia, non gli imponga un carico superiore alle sue capacità, (altro…)