gratitudine

Se sei grato del dono dell’Islam…

Quante volte ci sediamo con i nostri familiari e amici e parliamo di quanto siamo grati che Allah ci ha guidati all’Islam e alla Sunnah?

Il Mufti Shaikh ‘Abdul-‘Aziz ‘Ali Shaikh حفظه اللّٰه ha detto:

Il Profeta صلى اللّٰه عليه وسلم offriva le preghiere della notte al punto tale che i suoi piedi si gonfiavano. Qualcuno gli disse:”O Messaggero di Allah, Allah ti ha perdonato i tuoi errori/difetti passati e quelli che verranno (futuri)”. Egli صلى اللّٰه عليه وسلم disse: “Non dovrei essere un servo grato?” [Sahih Al-Bukhari 4836].

Quindi, chiunque Allah ha favorito con l’Islam e lo ha guidato all’obbedienza, che sia alzato di notte a pregare, dimostrando gratitudine ad Allah per le Sue benedizioni e favori.

Fadl Qiyam Al-Lail, 4/8/1431
Traduzione a cura di alghurabaa.net

L’obbligo della gratitudine

alhamd

Da Riyad-us-Salihin di Imam An-Nawawi
Capitolo 242
L’obbligo della gratitudine

Allah تعالى dice:

“Ricordatevi dunque di Me e Io Mi ricorderò di voi, siateMi riconoscenti e non rinnegateMi” (2:152)

“Se sarete riconoscenti, accrescerò [la Mia grazia]” (14:7)

“E di’: ‘La lode appartiene ad Allah …’ ” (17:111)

” … e l’ultima delle loro invocazioni [sarà]: “La lode appartiene ad Allah, Signore dei mondi …” (10:10)

1393. Abu Hurairah رضي الله عنه ha riportato: nella Notte di Al-Isra (la Notte dell’Ascensione) furono offerti due recipienti al Profeta صلى الله عليه وسلم; uno pieno di vino e l’altro pieno di latte. Egli li guardò. Poi prese il recipiente pieno di latte. A quel punto Jibril disse, “الحمد لله (lode ad Allah) Che ti ha guidato a ciò che è in accordo con la Fitrah (cioè il puro monoteismo islamico; la natura pura dell’Islam). Se avessi scelto il vino, la tua gente avrebbe deviato”. [Muslim]

(altro…)