corano

La lettura del Corano durante il Ramadan

Nel Nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso. Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace e le benedizioni di Allah siano sul più nobile dei Profeti e Messaggeri, sulla sua famiglia e tutti i suoi compagni.

Cari fratelli e sorelle, assalamu alaikum wa rahmatullahi wa barakatuh.

In questo episodio, rifletteremo su un’azione devota che è esaltata durante il Ramadan: la lettura del Corano.

(altro…)

Tra i benefici della lettura del Corano

È stato narrato da ‘Abdul-Malik Ibn ‘Umar رضي الله عنه che disse, “Si diceva: coloro che hanno gli intelletti più duraturi, sono coloro che recitano il Corano”.

[Al-Musannaf di Ibn Abi Shaybah (30577)] (altro…)

La nostra condizione con il Corano

Qualsiasi questione, che si tratti di notizie o di un ordine, della quale vuoi conoscere la natura o il suo chiarimento, invero il fondamento della sua spiegazione è il Nobile Corano. Che si tratti di questioni passate o questioni nuove che si stanno verificando. La spiegazione delle questioni passate è nel Corano, correttamente ed equamente, [sotto forma di] notizie e ordini e le questioni nuove sono nel Corano. Ma la cosa più importante è la veridicità (sincerità) nel dirigersi verso il Corano, perché è da colui che si dirige verso il Corano con veridicità/sincerità, con un cuore colmo di amore per la Parola di Allah سبحانه وتعالى, sottomettendo la sua lingua recitandolo abbondatamente, [è da lui] che scaturiscono le fonti della comprensione. Infatti, a colui che legge e memorizza molto il Corano, comprendendolo, e meditandoci su, che lo ripete e lo ascolta molto, appariranno tantissimi significati che ad altri non saranno evidenti. (altro…)

La casa nella quale si recita il Corano

È riportato che ‘Abdullah Ibn Mas’ud رضي الله عنه disse:

“La casa nella quale non si recita il Corano è come una casa abbandonata che nessuno mantiene.”

(altro…)

Le forme di abbandono del Corano

La domanda:

Quali sono le forme di abbandono del Corano?

Shaikh Salih Al-Fawzan حفظه الله:

L’abbandono del Corano avviene in diversi modi: l’abbandono della recitazione, abbandonare la riflessione dei suoi versi e anche se lo recita, non riflette sui suoi versi.

(altro…)