Il consiglio per chi ha genitori che commettono Shirk (politeismo)

 

doo

La domanda:

Alcuni fratelli musulmani hanno dei problemi con i propri genitori che commettono Shirk (politeismo) e non accettano il loro consiglio. Cosa consiglia loro di fare? Questi fratelli hanno avuto dei grossi problemi con i loro genitori.

La risposta:

Ogni lode spetta ad Allah, il Signore dei mondi. Che la pace e le benedizioni siano su colui che Allah ha mandato come misericordia per i mondi, sulla sua Famiglia, i suoi Compagni e i suoi Fratelli fino al Giorno della Resurrezione.

Questi fratelli hanno la responsabilità di invitare i loro genitori ad Allah عزَّ وجلَّ, nei modi migliori e di non abbandonarli, così come dichiarato nel verso:

[15 وَإِنْ جَاهَدَاكَ عَلَى أَنْ تُشْرِكَ بِي مَا لَيْسَ لَكَ بِهِ عِلْمٌ فَلاَ تُطِعْهُمَا وَصَاحِبْهُمَا فِي الدُّنْيَا مَعْرُوفًا﴾ [لقمان:﴿

﴾E se entrambi ti obbligassero ad associarMi ciò di cui non hai conoscenza alcuna, non obbedire loro, ma sii comunque cortese con loro in questa vita﴿ [Luqmân: 15].

Allo stesso modo, dovrebbero invitarli ad Allah con gentilezza, evitando di essere duri e scortesi, così come detto da Allah عزَّ وجلَّ:

 [125 :ادْعُ إِلَى سَبِيلِ رَبِّكَ بِالْحِكْمَةِ وَالْمَوْعِظَةِ الْحَسَنَةِ وَجَادِلْهُم بِالَّتِي هِيَ أَحْسَنُ﴾ [النحل﴿

﴾Chiama al sentiero del tuo Signore con la saggezza e la buona parola e discuti con loro nella maniera migliore.﴿ [An-Nahl: 125]

Infatti, questo modo di invitare [ad Allah] è tra le cause più importanti che aiutano la gente a beneficiare dall’invito, la guida e le direzioni del chiamante [colui che invita ad Allah]. Il Profeta صلَّى الله عليه وسلَّم ha detto: “Se Allah guidasse una sola persona ad abbracciare l’Islam attraverso di te, ciò sarebbe meglio per te dei cammelli rossi” (1)

La conoscenza perfetta appartiene ad Allah عزّ وجلّ. La nostra ultima preghiera e le lodi sono per Allah, il Signore dei mondi. Che la pace e le benedizioni siano sul nostro Profeta, la sua Famiglia, i suoi Compagni e Fratelli fino al Giorno della Resurrezione.

Algeri, 26 Rajab, 1424 H
Corrispondente al: 20 August, 2002

(1) Riportato da Al-Bukhâri, capitol del “Jihad” (hadith 2942) riguardo la battaglia di Khaybar e Muslim, capitolo dei “Meriti dei Compagni” (hadith 6367) dal hadith di Sahl Ibn Sa’d رضي الله.

Shaikh Muhammad ‘Ali Ferkous

Traduzione a cura di http://www.alghurabaa.net
Pubblicazione autorizzata dall’amministrazione di http://www.ferkous.com

Annunci