dawah

Cominciando dal Tawhid

Shaikh Muhammad Nasir ud-Din Al-Albani (rahimahullah) ha detto:

Noè (alayhi salam) restò con la sua gente per 950 anni; impiegò il suo tempo chiamando (la gente) al Tawhid. Quindi è doveroso per noi cominciare con ciò con cui il Profeta (sallaAllahu ‘alayhi wa sallam) incominciò, ovvero prima di tutto rettificare quello che è stato corrotto della ‘aqidah (credo) dei musulmani.

Al-Tawhid Awwalan ya Du’at al-Islam, pag. 5
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Non fate allontanare le persone dall’Islam per la vostra durezza e ignoranza

p1

Dalle fatawa di Shaikh Ibn Baz (rahimahullah) – www.alifta.net

Terzo: tra i requisiti necessari per un da’i (colui che invita all’Islam) è che egli dovrebbe avere pazienza, gentilezza e dolcezza con un’attitudine tollerante come erano i Profeti (pace su di loro).
Un da’i non deve essere frettoloso, violento, o eccessivamente rigido. Piuttosto, deve essere paziente, tollerante e gentile, mentre pratica la da’wah. A tal fine, abbiamo citato alcune prove in precedenza. Ad esempio, Allah (Gloria a Lui l’Altissimo) dice:

“Chiama (il genere umano, o Muhammad صلى الله عليه و سلم) al sentiero del tuo Signore con la saggezza e la buona parola e discuti con loro nella maniera migliore” [Sura Al-Nahl, 16: 125]. (altro…)

Non fatevi ingannare

predicatori-sviamento

Shaykh Saleh Al Fawzan حفظه الله ha detto:

« I predicatori dello sviamento nella nostra epoca sono più numerosi dei predicatori della retta. Dunque non bisogna farsi ingannare da loro ».

[ Sharh Usul Al- Iman, 41 ]

Traduzione a cura di www.alghurabaa.net

Può essere un da’i se ha poca conoscenza (islamica)?

masjid

Shaikh Zayd al-Madkhali  رحمه الله

La domanda: l’interrogante dice, “la sua conoscenza è poca e spera di essere un da’i (colui che invita ad Allah) ma ha il timore di commettere errori. Cosa dovrebbe fare?”.  (altro…)

Il consiglio per chi ha genitori che commettono Shirk (politeismo)

 

doo

La domanda:

Alcuni fratelli musulmani hanno dei problemi con i propri genitori che commettono Shirk (politeismo) e non accettano il loro consiglio. Cosa consiglia loro di fare? Questi fratelli hanno avuto dei grossi problemi con i loro genitori.

La risposta:

Ogni lode spetta ad Allah, il Signore dei mondi. Che la pace e le benedizioni siano su colui che Allah ha mandato come misericordia per i mondi, sulla sua Famiglia, i suoi Compagni e i suoi Fratelli fino al Giorno della Resurrezione. (altro…)