Mi siedo con i Salaf

È stato riportato da Nu’aym bin Hammad:

‘Abdullah bin Al-Mubarak era spesso a casa, così gli fu chiesto, “non ti senti solo?”. Egli rispose, “come posso sentirmi solo quando sono con il Profeta صلى الله عليه وسلم (cioè leggo i suoi ahadith)?”

Ed è stato anche riportato da Nu’aym bin Hammad:

Una volta fu detto ad ‘Abdullah bin Al-Mubarak, “O Abu Al-Rahman, sei spesso a casa da solo”. Egli disse, “Sono solo? Sono con il Profeta صلى الله عليه وسلم e i suoi Compagni (cioè leggendo ahadith)”.

Ibn ‘Asakir, Tarikh Dimishq Vol. 32 pag 458.

È stato riportato da Shaqiq bin Ibrahim:

Una volta fu detto ad ‘Abdullah bin Al-Mubarak, “Dopo aver pregato con noi, non ti siedi con noi?”. Egli rispose, “Vado a sedermi con i Sahabah e i Tabi’in“. Dicemmo, “E come puoi sederti con i Sahabah e i Tabi’in (dato che sono tutti morti)?”. Egli rispose, “Vado e leggo la scienza che ho collezionato, trovo le loro narrazioni e azioni. Cosa farei con voi? Voi vi sedete e sparlate della gente”.

Al-Dhahabi, Siyar A’lam Al-Nubala’ nella sua biografia di ‘Abdullah bin Al-Mubarak.
Traduzione a cura di alghurabaa.net