Il comportamento con i Sapienti, anziani, coetanei e giovani

Le buone maniere sono una necessità nel cammino della ricerca della conoscenza, e con i Sapienti ed anziani. E’ stato detto al re Abdul Aziz رحمه الله: “Come vedete le persone?” Egli ha detto: “Le persone, secondo il mio punto di vista, sono di tre tipi: un uomo che è piu anziano di me, quindi è messo nella posizione di mio padre; un uomo che è mio coetaneo, quindi è messo nella posizione di mio fratello, ed un uomo che è più giovane di me, e lui è come se fosse mio figlio.”

Quindi, un musulmano ha un comportamento del genere con i suoi fratelli – pone le persone in diverse categorie. Il ricercatore di conoscenza (taleb el ‘ilm) deve rispettare gli anziani, onorare i suoi coetanei e dimostrare misericordia per coloro che sono più giovani di lui. Colui che è anziano è come suo padre, il suo coetaneo è come suo fratello e colui che è più giovane [di lui] è come suo figlio.

Marhaban Ya Talib al ‘Ilm, di Shaikh Rabi’, pag 123. Abbreviato e leggermente parafrasato.
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Annunci